#CARAUNIONE

La lettera del giorno

"Bivacchi notturni alla spiaggia di Genn'e Mari: che qualcuno intervenga"

"Ci appelliamo alle autorità competenti perché facciano rispettare le regole, a tutela del territorio"
la spiaggia di genn e mari (archivio l unione sarda)
La spiaggia di Genn'e Mari (archivio L'Unione Sarda)

"Cara Unione,

è ripreso il bivacco notturno nella spiaggia di Genn'e Mari, litorale di Sinnai.

Ci appelliamo, quindi, alle autorità competenti per fare rispettare le norme: finché non si daranno chiari segni di volontà anche in questo ambito non saranno credibili le politiche ambientali del Comune di Sinnai.

Dovremmo avere rispetto per un patrimonio inestimabile. Abbiamo il dovere di trasferirlo alle nuove generazioni. E proprio queste ultime dovrebbero comprendere che certe pratiche sono vietate , non per mantenere esclusività particolari, ma per salvaguardare un bene comune.

I giorni prediletti per questo insulto sono in genere quelli che precedono le festività. Sarebbe auspicabile che carabinieri e polizia potessero essere impegnati a garantire un minimo di rispetto delle regole nei luoghi dove si trasferisce una buona parte della popolazione.

L'appello è rivolto anzitutto al sindaco, che crei opportune forme di collaborazione a tutela del territorio".

Aldo Lobina - Sinnai

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}