diego-armando-maradona

accadde oggi

#AccaddeOggi: 22 giugno 1986, tutto Maradona in 4 minuti. La “Mano de Dios” e il gol più bello della storia

Argentina-Inghilterra, quarti di finale dei Mondiali. Una partita che entra nella storia grazie al Pibe de Oro
accadde oggi

#AccaddeOggi: 27 maggio 1987, la prima partita di Maradona a Cagliari

In 50mila al Sant’Elia per vedere El Pibe de Oro, che deciderà la sfida con un gol al 77’
Maradona con il pallone d'oro (foto da google)
Maradona con il pallone d'oro (foto da google)
Il caso

Maradona, all’asta il pallone d’oro conteso: gli eredi rivendicano la proprietà

Il giallo del trofeo sparito per decenni da una cassetta di sicurezza del Banco di Napoli e poi ritrovato in circostanze misteriose
sudamerica

«Maradona è stato ucciso»: la clamorosa teoria di Nicolas Maduro

Il presidente del Venezuela: «Il campione eliminato in un’operazione per mettere a tacere i simboli dell’Argentina ribelle». Poi l’attacco a Milei: «Lascia stare il mio Paese o finisce male»
Diego Armando Maradona (Ansa)
Diego Armando Maradona (Ansa)
argentina

Morte di Maradona: otto tra medici e infermieri a processo

La prima udienza è stata fissata il 4 giugno a San Isidro. Per i familiari del fuoriclasse argentino, deceduto nel 2020, le cure non sarebbero state adeguate e tempestive
Sarà messa all'asta, quasi sicuramente a Londra, la maglia che Diego Armando Maradona indossò nel primo tempo della partita Inghilterra-Argentina, ai Mondiali del 1986, quella del gol della "mano de Dios".La decisione è stata presa dal proprietario della preziosa 'camiseta', l'imprenditore Antonio Luise, 33 anni, consigliere comunale di Castel Volturno (Caserta). Il cimelio è appena tornato in suo possesso dopo essere stato rubato in occasione della cena organizzata per il campione argentino il 16 gennaio scorso, nell' Hotel Vesuvio, dopo lo show "Tre volte 10" al Teatro San Carlo, Napoli, 20 Gennaio 2017. ANSA
Sarà messa all'asta, quasi sicuramente a Londra, la maglia che Diego Armando Maradona indossò nel primo tempo della partita Inghilterra-Argentina, ai Mondiali del 1986, quella del gol della "mano de Dios".La decisione è stata presa dal proprietario della preziosa 'camiseta', l'imprenditore Antonio Luise, 33 anni, consigliere comunale di Castel Volturno (Caserta). Il cimelio è appena tornato in suo possesso dopo essere stato rubato in occasione della cena organizzata per il campione argentino il 16 gennaio scorso, nell' Hotel Vesuvio, dopo lo show "Tre volte 10" al Teatro San Carlo, Napoli, 20 Gennaio 2017. ANSA
asta record

Maradona, la maglia della Mano de Dios venduta per 9,3 milioni di dollari

Cifra da primato per la numero 10 indossata dal Pibe de Oro durante Argentina-Inghilterra a Mexico 86

(Ansa)
(Ansa)
quartieri spagnoli

Mourinho a Napoli: omaggio al murales dedicato a Maradona

Ha incontrato anche il figlio dell’ex fuoriclasse

Diego Armando Maradona (foto Ansa/Epa)
Diego Armando Maradona (foto Ansa/Epa)
Argentina

Morte di Maradona, in 8 a processo per omicidio colposo

Il Pm: "Per Maradona un’agonia di 12 ore, dal personale sanitario ci fu condotta negligente"

Diego e Hugo Maradona (foto da facebook)
Diego e Hugo Maradona (foto da facebook)
Napoli

Addio a Hugo Maradona, il fratello minore di Diego stroncato da un arresto cardiaco a 52 anni

Il malore mentre era nella sua casa in zona Flegrea a Monte di Procida, inutile l’intervento dei medici

(Ansa)
(Ansa)
le dichiarazioni

Maradona, l’ex avvocato: “Cure pessime, gli hanno fatto esplodere il cuore”

“Sono stati commessi tanti errori, Diego si era gonfiato e aveva una voce robotica”  

Hugo Maradona (foto Facebook)
Hugo Maradona (foto Facebook)
elezioni comunali

Maradona, il fratello Hugo si candida a Napoli con il centrodestra

Il fratello del Pibe de Oro non ha ancora la cittadinanza italiana: “Presenterà un’istanza al prefetto”

argentina

Morte di Maradona, clamorosa svolta: in sette accusati di omicidio volontario

Rischiano da 8 a 25 anni di carcere, uno è il medico di base del Pibe de Oro

il concorso nazionale
La famiglia Poscia nello stabilimento di Sinnai (foto Serreli)
La famiglia Poscia nello stabilimento di Sinnai (foto Serreli)

Sinnai, distillati Made in Italy: medaglia d'argento alla ditta Poscia con la Grappa al vermentino di Gallura

I prodotti realizzati attraverso una meticolosa selezione delle migliori materie prime del territorio sardo
#cara unione

«Prezzi alti e decadenza: quest’anno rinuncio alle vacanze in Sardegna»

La sfogo di un lettore: «Ho sempre frequentato l’Isola in barca a vela, ma non è più quella di una volta»