suicidio-assistito

Marco Madeddu (L'Unione Sarda - Scano)
Marco Madeddu (L'Unione Sarda - Scano)
il dolore

Carbonia, Marco Madeddu ha scelto il suicidio assistito

Il 46enne è morto in una clinica svizzera
Stefano Gheller (Ansa - Facebook)
Stefano Gheller (Ansa - Facebook)
vicenza

Chiede il suicidio assistito: “Voglio il diritto di morire”

Stefano Gheller dalla nascita soffre di una grave forma di distrofia muscolare
Una denuncia penale per omissione di atti d'ufficio nei confronti dell'azienda sanitaria unica delle Marche (Asur) che non ha dato seguito alla verifica delle condizioni di accesso al suicidio assistito come previsto nella sentenza della Corte Costituzionale su caso Cappato/Dj Fabo e come disposto dal collegio del Tribunale di Ancona in sede di reclamo. Il caso, hanno riferito oggi, 26 agosto 2021, il tesoriere dell'Ass. Coscioni, Marco Cappato, e uno dei legali, l'avv. Filomena Gallo, è quello di Mario (nome di fantasia), 43enne ex autotrasportatore marchigiano, tetraplegico da dieci dopo un incidente stradale, che da un anno chiede all'azienda sanitaria il suicidio assistito: dopo il diniego dell'Asl e un primo no del giudice, in sede di reclamo il collegio ha accolto l'istanza disponendo che l'Asur verifichi le condizioni del 43enne al fine di procedere. Una decisione a cui l'Asur non ha dato seguito: dopo una diffida ad attivare la procedura, è stata ora depositata la denuncia alla Procura di Ancona a carico dell'azienda sanitaria regionale, nella persona del rappresentante legale, cioè della direttrice generale. ANSA/ DANIELE CAROTTI
Una denuncia penale per omissione di atti d'ufficio nei confronti dell'azienda sanitaria unica delle Marche (Asur) che non ha dato seguito alla verifica delle condizioni di accesso al suicidio assistito come previsto nella sentenza della Corte Costituzionale su caso Cappato/Dj Fabo e come disposto dal collegio del Tribunale di Ancona in sede di reclamo. Il caso, hanno riferito oggi, 26 agosto 2021, il tesoriere dell'Ass. Coscioni, Marco Cappato, e uno dei legali, l'avv. Filomena Gallo, è quello di Mario (nome di fantasia), 43enne ex autotrasportatore marchigiano, tetraplegico da dieci dopo un incidente stradale, che da un anno chiede all'azienda sanitaria il suicidio assistito: dopo il diniego dell'Asl e un primo no del giudice, in sede di reclamo il collegio ha accolto l'istanza disponendo che l'Asur verifichi le condizioni del 43enne al fine di procedere. Una decisione a cui l'Asur non ha dato seguito: dopo una diffida ad attivare la procedura, è stata ora depositata la denuncia alla Procura di Ancona a carico dell'azienda sanitaria regionale, nella persona del rappresentante legale, cioè della direttrice generale. ANSA/ DANIELE CAROTTI
marche

Federico, tetraplegico da 12 anni, è il primo italiano a ricorrere legalmente al suicidio assistito

Ha ricevuto il farmaco e la strumentazione grazie a una raccolta fondi, perché lo Stato non si è fatto carico dei costi: è morto alle 11.05
Marco Cappato (Ansa)
Marco Cappato (Ansa)
fine vita

Diritto al suicidio assistito, a Cagliari la mobilitazione dell’associazione “Luca Coscioni”

La raccolta firme, in due punti della città, riguarda le proposte di modifica all’attuale testo

(Ansa - Lami)
(Ansa - Lami)
in parlamento

Primi voti della Camera sul fine vita: no all’eutanasia ma i sì sono 52

Respinto l’emendamento che allargava il perimetro della legge sul suicidio assistito

(foto Ansa)
(foto Ansa)
Battaglia legale

Suicidio assistito, deciso il farmaco per Mario. Associazione Coscioni: “Svolta storica”

Il 44enne tetraplegico marchigiano aveva ottenuto il via libera al suicidio assistito dal Comitato etico regionale

Manifestazione a Roma a favore del fine vita (Ansa)
Manifestazione a Roma a favore del fine vita (Ansa)
ilpunto di vista

Fine vita: panacea etica alla sofferenza o diritto?

Il tema sul suicidio assistito è talmente delicato che persino l’assenza dei parlamentari a Montecitorio è sospetta

Mina Welby, Filomena Gallo e Marco Cappato dell'Associazione Luca Coscioni (Ansa - Antimiani)
Mina Welby, Filomena Gallo e Marco Cappato dell'Associazione Luca Coscioni (Ansa - Antimiani)
il via libera

Suicidio assistito, primo storico sì a un malato italiano: “Nessuno può condannarmi a una vita di torture”

Da undici anni Mario, nome di fantasia, è immobilizzato a letto per un incidente stradale. Ora ha vinto la sua lunga battaglia

(Ansa)
(Ansa)
Italia

Associazione Luca Coscioni, il cordoglio per Roberto Sanna: "Dolore acuito dalle istituzioni"

L'associazione torna sul tema del suicidio assistito dopo il viaggio in Svizzera del 34enne di Pula malato di Sla
(Ansa)
(Ansa)
Provincia di Cagliari

Addio al malato di Sla che ha scelto di morire in Svizzera

Si è compiuto l'ultimo viaggio del giovane di Pula che nella città elvetica ha realizzato il desiderio di mettere fine a una vita che non era più tale
(foto Pixabay)
(foto Pixabay)
Provincia di Cagliari

Malato di Sla, sceglie il suicidio assistito: è in viaggio per la Svizzera dalla Sardegna

34 anni, in pochi mesi si è trovato costretto a letto
Immagine simbolo (www.pixabay.com)
Immagine simbolo (www.pixabay.com)
Mondo

La Germania apre al suicidio assistito: via libera anche per i non terminali

Secondo i giudici tedeschi, nei diritti della persona va compresa anche la "libertà di togliersi la vita"
Italia

Dj Fabo, Cappato assolto dall'accusa di aiuto al suicidio

Per i giudici "il fatto non sussiste". La compagna di Dj Fabo: "Fabiano oggi mi avrebbe chiesto di festeggiare"
Giuseppe Conte (Ansa)
Giuseppe Conte (Ansa)
Politica

Il premier: "Diritto alla morte? Dubito che esista. Sì all'obiezione di coscienza"

Conte entra nel dibattito sul suicidio assistito
12
inchiesta
La discarica Riverso a Serra Scirieddus (foto L'Unione Sarda)
La discarica Riverso a Serra Scirieddus (foto L'Unione Sarda)

Blitz del Noe a Serra Scirieddus, rischio disastro in discarica

Dai controlli è emerso il possibile “sprofondamento” del cumulo di rifiuti sul Monte Onixeddu tra Gonnesa e Carbonia
#cara unione
“A Cagliari per un pomeriggio senz’acqua, ma nessuno ci ha avvisato” (foto Ansa/Epa)
“A Cagliari per un pomeriggio senz’acqua, ma nessuno ci ha avvisato” (foto Ansa/Epa)

“A Cagliari per un pomeriggio senz’acqua, ma nessuno ci ha avvisato”

Il guasto ha interessato via Sonnino e le zone limitrofe