associazione-mafiosa

Il Tribunale di Cagliari (Ansa)
Il Tribunale di Cagliari (Ansa)
l’inchiesta

Monte Nuovo, per il Tribunale del Riesame non c’è associazione mafiosa

«Gravi indizi in ordine all’esistenza di un’associazione per delinquere», ma non mafiosa e neanche di tipo segreto: si legge nelle motivazioni con cui i giudici hanno confermato il carcere per Tomaso Cocco e disposto i domiciliari per Gabriella Murgia
Il tribunale e, nei riquadri, Tomaso Cocco e Gabriella Murgia
Il tribunale e, nei riquadri, Tomaso Cocco e Gabriella Murgia
tribunale

Monte Nuovo: il primario Cocco resta in cella, domiciliari per l’ex assessora Murgia

La decisione del Tribunale del Riesame su due dei principali arrestati nell’inchiesta per associazione mafiosa
Il vertice in prefettura a Nuoro (Ansa)
Il vertice in prefettura a Nuoro (Ansa)
sicurezza

Droga, mafia e boss in carcere, vertice in prefettura a Nuoro: «Rafforzare i controlli»

Al momento non c’è un allarme mafia, ma bisogna restare vigili: preoccupa l’inchiesta Monte Nuovo, ma anche l’alta concentrazione di boss a Badu ‘e Carros
Il tribunale e, nei riquadri, Tomaso Cocco e Gabriella Murgia
Il tribunale e, nei riquadri, Tomaso Cocco e Gabriella Murgia
l’inchiesta

Monte Nuovo, gli avvocati di Murgia e Cocco: nessuna associazione mafiosa

I legali dell’ex assessora e dell’anestesista arrestati contestano le accuse della Procura: attesa per la decisione sulla richiesta di scarcerazione
(Ansa)
(Ansa)
l’inchiesta

“Monte Nuovo”, chiusi i primi interrogatori: anche l’ultimo arrestato non risponde

Paolo Sale, allevatore orgolese, era sfuggito al blitz del Ros e si è costituito giorni dopo: si è avvalso della facoltà di non rispondere
Il carcere di Uta (Ansa), nei riquadri Tomaso Cocco e Gabriella Murgia (Archivio)
Il carcere di Uta (Ansa), nei riquadri Tomaso Cocco e Gabriella Murgia (Archivio)
l’inchiesta

Monte Nuovo, Gabriella Murgia e Tomaso Cocco chiedono la scarcerazione

I legali dell’ex assessora e del primario hanno presentato un’istanza al Tribunale della Libertà, la decisione del giudice attesa per la prossima settimana
L'edificio dell'Università di Sassari (Ansa)
L'edificio dell'Università di Sassari (Ansa)
associazione mafiosa

Operazione “Monte Nuovo”: blitz dei carabinieri all’Università di Sassari

Lente della Dda sull'elezione del rettore Gavino Mariotti
(Ansa)
(Ansa)
le indagini

Associazione mafiosa, continuano gli interrogatori: tutti muti davanti al gip

Anche gli arrestati interrogati oggi si sono avvalsi della facoltà di non rispondere: l’ultimo a comparire, lunedì, sarà Paolo Sale, che era sfuggito alla cattura e poi si è costituito
Il tribunale di Cagliari (Archivio L'Unione Sarda)
Il tribunale di Cagliari (Archivio L'Unione Sarda)
L’inchiesta

“Monte Nuovo”: l’ombra dei Servizi segreti dietro la fuga di notizie

Sotto la lente degli investigatori i rapporti tra alcune agenzie informative e di sicurezza con una delle persone che avrebbe partecipato agli "spuntini" con gli arrestati
L'assessorato regionale all'Agricoltura
L'assessorato regionale all'Agricoltura
l’indagine

Inchiesta Monte Nuovo, i Ros tornano in uffici regionali e ospedale

Nuova acquisizione di documenti da parte dei carabinieri che indagano sulla presunta associazione mafiosa: a breve possibili nuovi indagati
Migliaia di pagine di intercettazioni nell'inchiesta Monte Nuovo
Migliaia di pagine di intercettazioni nell'inchiesta Monte Nuovo
l’indagine

Inchiesta Monte Nuovo, presunti fiancheggiatori di Mesina muti davanti al Gip

Interrogatori degli indagati ai domiciliari, non parlano i primi convocati. Dichiarazioni spontanee di Giuseppe Paolo Frongia: nega di conoscere il bandito
Si costituisce Paolo sale, considerato un fiancheggiatore di Mesina (Ansa)
Si costituisce Paolo sale, considerato un fiancheggiatore di Mesina (Ansa)
nuoro

Aiutò Mesina durante la latitanza: si costituisce Paolo Sale, coinvolto nell’inchiesta Monte Nuovo

Allevatore di Orgosolo di 44 anni: per lui il gip aveva disposto i domiciliari, ma si è reso subito irreperibile. Fino a stamattina
Il Palazzo di giustizia di Cagliari
Il Palazzo di giustizia di Cagliari
il “terremoto”

Inchiesta “Monte Nuovo”: interrogatori senza risposta. Si cercano le “talpe degli spuntini”

Alcuni dei 31 indagati finiti nel mirino dei Ros fanno scena muta davanti ai magistrati che vogliono risposte sui legami in Sardegna tra politica, colletti bianchi e criminalità organizzata
Il carcere di Uta, nel riquadro Tomaso Cocco (Archivio)
Il carcere di Uta, nel riquadro Tomaso Cocco (Archivio)
l’interrogatorio

Tomaso Cocco, scena muta davanti al gip: «Era frastornato, ora vuole dimostrare la sua innocenza»

«Aspettiamo di leggere tutti gli atti», spiega la legale che lo assiste. Il primario non ha neanche rilasciato dichiarazioni spontanee
Tomaso Cocco, responsabile della terapia del dolore all'ospedale Marino di Cagliari, in una foto tratta dal suo profilo Facebook
Tomaso Cocco, responsabile della terapia del dolore all'ospedale Marino di Cagliari, in una foto tratta dal suo profilo Facebook
le indagini

Tomaso Cocco a un collega: «Stile mafioso, come faccio io». Agli spuntini anche prof universitari e un frate

Le intercettazioni del primario che secondo chi indaga testimoniano «la forza di intimidazione del gruppo criminale». Oggi gli interrogatori del medico e dei presunti capibanda
Gabriella Murgia (Archivio)
Gabriella Murgia (Archivio)
l’inchiesta

Gabriella Murgia non risponde al gip: «Io totalmente estranea, non mi capacito di questa situazione»

Solo una dichiarazione spontanea nell’interrogatorio di garanzia che si è svolto nel carcere di Uta. L’avvocato: «Aspettiamo gli atti, non abbiamo contezza delle accuse»
le indagini

L’inchiesta si allarga, nel mirino anche il Brotzu: «Presto nuovi indagati». Armi nelle campagne di Desulo e Orgosolo

Parla il comandante del Ros: «Trovati riscontri sulle attività illecite». Accertamenti anche su Giorgio Carboni, oggi dirigente della Asl di Sanluri
Massimo Temussi (Archivio)
Massimo Temussi (Archivio)
l’inchiesta

Temussi: «Io totalmente estraneo alla vicenda, tutto verrà chiarito»

L’ex commissario Ats, oggi presidente di Anpal Servizi, è indagato per abuso d’ufficio e rivelazione di segreto
mani di sardegna
La famiglia Giagu (foto concessa)
La famiglia Giagu (foto concessa)

Tradizione, precisione, amore per l’Isola: da Pattada l’arte dei coltelli della famiglia Giagu - VIDEO

Nel 1985 l’inaugurazione del laboratorio nel cuore del paese. L’azienda di famiglia oggi unisce due generazioni e pensa al futuro
#cara unione
Un seggio elettorale (Ansa)
Un seggio elettorale (Ansa)

«O comunisti o fascisti: possibile che, in politica, non si riescano a superare i vecchi schemi?»

La riflessione di uno studente universitario: «Ormai predomina la massima “o con noi o contro di noi”. E la democrazia muore. Deluso soprattutto dai giovani»