Una forte esplosione sarebbe stata udita non lontano da Aleppo, in Siria, in un deposito di armi iraniane usato da Hezbollah e da altre milizie fedeli a Teheran.

I morti sarebbero almeno 20.

È quanto viene riferito dai media iraniani, ripresi dal canale Al-Arabiya e dal quotidiano israeliano Haaretz.

lntanto il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, convocato d'urgenza ieri, dopo l'attacco congiunto di Usa, Francia e Gran Bretagna in Siria, ha respinto la risoluzione di condanna avanzata dalla Russia.

Una bocciatura arrivata al termine di una riunione caratterizzata dallo scontro diplomatico tra i rappresentanti delle diverse potenze al tavolo.

IL PAPA: "SONO TURBATO" - "Sono profondamente turbato dall'attuale situazione mondiale in cui, nonostante gli strumenti a disposizione della comunità internazionale, si fatica a concordare un'azione comune in favore della pace in Siria e in altre regioni del Mondo", ha detto Papa Francesco, parlando al termine dell'Angelus.

"Mentre prego per la pace e invito tutte le persone di buona volontà a fare altrettanto, mi rivolgo nuovamente a tutti i responsabili politici perché prevalgano la giustizia e la pace".

(Unioneonline/s.a.-D)

LA PIOGGIA DI MISSILI:

Article Link

© Riproduzione riservata