Ventesima su circa mille Comuni italiani e prima tra i capoluoghi sardi: ottimo piazzamento per Sassari in tema di benessere animale. È ciò che emerge dall'ultimo report di Legambiente "Animali in città 2020" pubblicato nei giorni scorsi.

Oltre trenta i parametri presi in considerazione, e più di 150 le domande a cui il Comune ha dovuto rispondere: dalla normativa emanata dall'Amministrazione per la tutela degli animali, ai servizi offerti (come le sterilizzazioni, i canili, il riconoscimento delle colonie feline e la microchippatura), passando per gli spazi a essi dedicati (non solo le aree cani, ma anche le spiagge per gli amici a quattro zampe etc).

L'indagine di Legambiente valuta le performance che amministrazioni comunali e aziende sanitarie offrono ai cittadini che possiedono animali d'affezione e, in generale, per la migliore convivenza in città con animali padronali e selvatici.

Sassari è prima tra i capoluoghi di provincia sardi, con oltre 44 punti nel calcolo complessivo delle performance, ben distanziata da Cagliari che si ferma a poco più di 25, doppiandola nel parametro che prende in considerazione i fondi e il personale messi a disposizione del servizio comunale dedicato agli animali, con Sassari a quota 16,5 e Cagliari a 8,15. Inoltre, comparando i parametri relativi alla performance Organizzazione/Servizi delle ultime tre annualità, si evidenzia un ulteriore miglioramento per quanto riguarda l'organizzazione e i servizi offerti (si passa da 13,5 nel 2018 a 16,5 nel 2020).

“Siamo sicuramente soddisfatti di questo risultato, che premia sia le scelte di questa Amministrazione che punta, in un'ottica di sensibilizzazione ambientale, a sviluppare un'attenzione in materia di tutela e difesa degli animali, sia l'impegno degli uffici che rendono concreti i nostri obiettivi - commenta l'assessora all'Ambiente e Verde pubblico Antonella Lugliè - . Vediamo tuttavia questo come un punto di partenza e non di arrivo: contiamo il prossimo anno di fare ancora meglio”.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata