L’Istituto Satta di Macomer ha conquistato il primo posto riservato al secondo ciclo di studi, nella finale provinciale del “Premio Scuola digitale”. Gli studenti della classe quarta del corso Grafica e comunicazione hanno presentato due video in stop motion, affrontando i temi della tutela ambientale e della sicurezza stradale.

“L’Istituto, che da 3 anni è scuola capofila designata dal ministero per l’organizzazione delle finali provinciale e regionale del Premio – spiega Stefania Uda, referente del progetto - quest’anno concorre per la prima volta”. Protagonisti insieme agli studenti sono stati i robot, la domotica e il digitale, a sostegno dell’inclusione, dell’apprendimento e della diversità culturale, dell’ambiente e della cittadinanza consapevole. “Le scuole – prosegue la docente - hanno progettato e realizzato percorsi di sensibilizzazione alla cittadinanza responsabile, libri interattivi e sensoriali, percorsi di apprendimento, piattaforme ecologiche gestite da robot, riprese per raccontare il territorio, smart home supportate dalla domotica, mappature delle varietà di vitigni e campagne di sensibilizzazione su ambiente e educazione stradale”.

Grande soddisfazione per gli studenti che nonostante le stringenti norme anti Covid e la didattica a distanza hanno lavorato con impegno e passione. “Sono orgogliosa dei ragazzi – dice Uda - che hanno dimostrato entusiasmo e resilienza, lavorando con costanza al progetto. Pur lavorando a distanza, grazie alla tecnologia siamo riusciti a restare connessi e a condividere materiali e risorse umane. Ora ci prepariamo alla finale regionale che si svolgerà in diretta streaming a fine maggio”.

© Riproduzione riservata