SPORT - VOLLEY

Volley

Tutte sconfitte le squadre di serie B, la pallavolo sarda piange la scomparsa di Andrea Schettino

Già giocatore e allenatore della Pallavolo Olbia, il 44enne è morto dopo una lunga malattia
simone ammendola allenatore del cus cagliari sandalyon (foto liliana fornasier)
Simone Ammendola, allenatore del Cus Cagliari Sandalyon (foto Liliana Fornasier)

Non è iniziato sotto buona stella il 2019 per le squadre sarde di serie B: alla ripresa dei campionati dopo la lunga sosta natalizia tutte e sette sono state battute.

A rendere più amara la giornata è giunta la notizia della scomparsa di Andrea Schettino, già giocatore e allenatore della Pallavolo Olbia, strappato alla vita a soli 44 anni dopo una lunga malattia.

Dei 21 punti in palio ne sono rimasti nell'Isola soltanto due, frutto delle sconfitte al tie break del Cus Cagliari Sandalyon contro la Lazio, vicecapolista della B maschile, e dell'Alfieri in B2 femminile.

Due punti che non bastano a migliorare questo bilancio negativo anche perché i ragazzi di Simone Ammendola conducevano per 2-0 e le ragazze di Andrea Loi erano a confronto con il Ponte Felcino, avversario diretto nella lotta per la salvezza.

Tutte sconfitte le altre sarde. In B maschile la Pallavolo Olbia non è riuscita a strappare neppure un set all'imbattuta capolista Sabaudia e con un altro 0-3 la Vba Olimpia Sant'Antioco è stata battuta sul campo dell'Anguillara, che grazie a questo risultato è rimasta sola al secondo posto che divideva proprio con la Lazio.

Ed a mani vuote è rimasto anche il Sarroch che a Roma è stato inaspettatamente superato dall'Armundia (1-3). Sempre a Roma un inatteso passo falso ha commesso anche la San Paolo in B2 femminile contro il Volleyrò: uno 0-3 che porta a cinque lunghezze il distacco delle cagliaritane dalla zona playoff.

In B1 il Capo d'Orso ha dovuto arrendersi al Vigevano che vincendo a Palau è balzato al posto d'onore della classifica.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...