SPORT - SPORT DI SQUADRA

Pallamano A1 maschile

La Raimond ospita il Pressano. La Verdeazzurro a Rubiera

L'OjSolution attende il Tavarnelle attualmente nono a quota sette con tre vittorie e un pari
matteo bomboi della raimond sassari (foto caludio atzori 2019)
Matteo Bomboi della raimond Sassari (foto Caludio Atzori 2019)

Dopo la sconfitta interna con la capolista Siena e quella di sette giorni fa a Bressanone, la Raimond Sassari torna al PalaSantoru con l'intento di sfruttare anche il fattore campo per aggiudicarsi la sfida col Pressano.

Alle 18.30, i rossoblù si misureranno con una compagine che, dopo una partenza non impeccabile, ha ingranato, conquistato tre preziosi successi consecutivi (Conversano, Fasano e Fondi) ed è balzata in settima posizione a quota nove, due punti in più dei sassaresi, ottavi.

I padroni di casa, che dopo due settimane di sosta e due sconfitte consecutive vogliono ritrovare quella vittoria che manca dalla trasferta a Trieste (12 ottobre), potranno contare anche su Allan Pereira, che dopo il debutto contro il Brixen, oggi potrà esordire sul parquet di casa. Un giocatore fondamentale, che potrebbe rivelarsi determinante, non per niente la società ha confermato attraverso i social che il possente italobrasiliano vestirà la maglia della Raimond anche il prossimo anno.

A2 - I sassaresi della Verdeazzurro saranno invece impegnati lontano da casa. Il calendario ha riservato loro, alle 18 di oggi, la sfida sul campo del Secchia Rubiera, terza forza del torneo a pari punti (14) con Parma e 2 Agosto Bologna. Cherosu e compagni sono indietro di cinque lunghezze, ma anche lo scorso weekend hanno dimostrato di poter impensierire chiunque, comprese compagini blasonate come il Parma. "Siamo sempre più maturi e il nostro gioco è ben definito. Siamo solo a metà del cammino, ma ce la giochiamo alla pari con tutti", ha sottolineato la coach Patrizia Canu.

Alle 15.30, invece, alla Polivalente di Nuoro arriveranno i toscani del Tavarnelle, attualmente noni a quota sette con tre vittorie e un pari all'attivo. L'OjSolution, ancora a zero punti come la Poggibonsese, darà fondo a tutte le proprie risorse per sbloccarsi.

Una ragione in più per farlo è lo scontro diretto tra Chiaravalle e Poggibonsese che si giocherà 18, una partita tra penultima e ultima che i barbaricini dovranno seguire con attenzione poiché potrebbe produrre scenari differenti e cambiare le posizioni in classifica di due dirette concorrenti nella lotta per la salvezza.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...