SPORT - MOTORI

cina

Coronavirus, rinviato il Gran Premio di Formula 1 di Shangai

Era previsto per il 19 aprile, non è stata stabilita una data per recuperarlo. Segno che il Gp potrebbe anche saltare
immagine di repertorio (ansa)
Immagine di repertorio (Ansa)

Le voci si rincorrevano da giorni, ora è arrivata l'ufficialità. Il Gran Premio di Cina di Formula 1, che si sarebbe dovuto disputare a Shangai il 19 aprile, non ci sarà.

Almeno qual giorno. La Fia ha deciso di rinviare la gara a causa dell'emergenza coronavirus, accogliendo la richiesta avanzata dalle autorità di Pechino.

"Ci auguriamo di poter correre in Cina quanto prima possibile, esprimendo i nostri auguri per il meglio alla popolazione locale in questo momento difficile", si legge in una nota della Fia, che conferma come al momento non sia stata fissata alcuna data alternativa.

Entrando nel dettaglio, il comunicato della Federazione spiega: "In vista della continua diffusione del nuovo coronavirus e dopo consultazioni con la Federazione automobilistica cinese e l'assessorato allo Sport di Shangai, il promotore del Gran Premio, Juss Sports Group, ha chiesto ufficialmente alla Fia il rinvio della gara e la federazione, insieme alla Formula 1, hanno deciso congiuntamente di accogliere la richiesta e rinviare il Gp previsto per il 19 aprile. Tale decisione è stata adottata per garantire la salute e la sicurezza di tutte le persone coinvolte nell'evento e dei tifosi. Continueremo a lavorare per individuare potenziali altre date per il Gran Premio nel corso dell'anno, qualora la situazione dovesse migliorare. Continueremo a monitorare la situazione globale relativa al coronavirus anche per quanto riguarda altri eventi sportivi".

(Unioneonline/L)

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...