SPORT - CALCIO

serie d

Il Latte Dolce ospita il lanciato Monterosi

Il portiere Urbietis: "Dobbiamo dare una scossa alla stagione"
una presa in uscita di urbietis (foto ufficio stampa)
Una presa in uscita di Urbietis (foto ufficio stampa)

Uscita con le ossa rotte dai due derby sardi contro Arzachena e Muravera, la squadra sassarese si prepara ad ospitare a Sennori il Monterosi, domenica alle 14.30. Vietato perdere ancora, altrimenti il Latte Dolce verrà risucchiato nella zona playout e potrebbero essere dolori per una formazione costruita per un campionato di vertice che invece ha deluso e non sembra avere cambiato rotta neppure dopo l'avvicendamento in panchina tra Udassi e Fossati.

Il portiere Kajus Urbietis afferma: "Purtroppo i nostri errori e le nostre mancanze rispetto al modo di affrontare la gara hanno portato alla sconfitta. Ancora non riusciamo a esprimere al meglio le nostre potenzialità, a trovare la nostra dimensione di gioco, quella che ci appartiene ma non riusciamo a mostrare appieno. Siamo certamente tutti d'accordo rispetto al fatto che non occupiamo la posizione di classifica che speravamo di occupare a inizio campionato, ma l'unico modo per dare una scossa alla situazione in questo momento difficile è restare uniti, fare quadrato, lavorare sino a che c'è fiato e tenerci pronti a combattere ogni battaglia sportiva".

All'andata si è imposto il Monterosi per 2-0. Da allora la formazione laziale ha continuato a raccogliere successi e si trova al terzo posto, a -6 dalla capolista Latina ma anche con tre gare in meno. Per Urbietis un match duro ma da vincere: "Banale dire che non ci sono partite facili in questo girone, ma è la verità e il Monterosi non fa certo eccezione alla regola. Stiamo cercando di prepararci al meglio e farci trovare pronti a giocarci il tutto per tutto per i tre punti".

Impresa non impossibile: se il Monterosi ha fatto l'en plein in casa, in trasferta ha vinto solo due gare su sette, ne ha perse quattro e pareggiata una, dimostrando qualche difficoltà a far gol.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}