SPORT - CALCIO

lisbona

Atalanta beffata, il Psg rimonta nel finale e raggiunge le semifinali di Champions

Avanti con Pasalic, la Dea subisce due reti al 90' e al 93'
(ansa)
(Ansa)

Clamorosa beffa per l'Atalanta, che prende due gol in tre minuti nel finale e perde 2-1 contro il Psg, fallendo così l'accesso alle semifinali di Champions League.

I transalpini si impongono per 2-1 allo stadio Da Luz di Lisbona: al gol di Pasalic nel primo tempo rispondono nel finale Marquinhos e Choupo Moting.

Avvio ricco di emozioni. Subito pericolosissimo il Papu Gomez, la cui conclusione è neutralizzata da Navas. Poi tocca a Neymar, il più pericoloso dei suoi (ma anche un po' troppo sprecone). Il brasiliano sfugge alla difesa di Gasperini ma davanti a Sportiello calcia clamorosamente fuori.

Neymar (Ansa)
Neymar (Ansa)

Risponde ancora l'Atalanta all'11 con Hateboer, colpo di testa e gran parata di Navas. La partita è equilibrata, il pericolo numero uno per gli orobici è sempre Neymar.

Ma al 26' gli orobici passano con un grandissimo gol di Pasalic. Contrasto tra Zapata e Thiago Silva, il rimpallo libera in area il croato che con un sinistro a giro perfetto dai 16 metri mette la palla sotto l'incrocio dei pali. Nel finale spreca ancora Neymar, che non trova la porta dopo essere stato liberato da uno sciagurato retropassaggio di Hateboer.

La gioia di Pasalic (Ansa)
La gioia di Pasalic (Ansa)

Nella ripresa Gasp è costretto a rinunciare a Gomez, mentre per i transalpini entra Mbappè al posto di Sanabria. Il Psg spinge alla ricerca del pari, ma è l'Atalanta a rendersi più pericolosa: prima con De Roon dalla distanza, fuori non di molto, poi con Djimsiti che spreca da ottima posizione sugli sviluppi di un calcio piazzato.

Un momento della partita (Ansa)
Un momento della partita (Ansa)

Nuovi cambi al 70', con Tuchel che passa alle 4 punte e Gasperini che toglie Pasalic per inserire Muriel. Al 74' primo squllo di Mbappè, e l'Atalanta trema: l'attaccante va via a sinistra ad altissima velocità, conclude da posizione defilata ma trova un attento Sportiello. Poi è la volta di Neymar, che prova a piazzarla dopo un grande assolo, ma la sua conclusione è debole e centrale. L'Atalanta inizia ad arrancare, si fa ancora pericoloso Mbappè all'80' ma Sportiello gli sbarra la porta in uscita.

Nel Psg esce uno spentissimo Icardi, Gasp con i suoi in sofferenza si cautela togliendo una punta, Zapata, e inserendo il giovane De Riva, classe 2000. Si trema ancora all'85' per una svirgolata di Caldara, e quando il più sembra fatto arriva la doppia beffa. Al 90' Marquinhos trova la deviazione vincente sottomisura su assist di Neymar, 3 minuti dopo Choupo Moting spinge in rete su perfetto assist di Mbappè da sinistra.

Una beffa che provoca un grande dispiacere, ma che non cancella la splendida stagione degli atalantini, che l'anno prossimo ci riproveranno. Ancora in Champions League.

La partita in piazza a Bergamo
La partita in piazza a Bergamo

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}