SPORT - BASKET REGIONALE

Basket C Silver

L'Esperia ospita la Delogu Legnami, la Fotodinamico attende l'Olbia

Coach Sassaro: "Una vittoria ci darebbe la certezza di andare ai playoff"
maurizio pedrazzini della delogu legnami contro l uri (foto vanna chessa)
Maurizio Pedrazzini della Delogu Legnami contro l'Uri (foto Vanna Chessa)

È un menù ricco, che regala un assaggio dei playoff, quello della quinta giornata di ritorno della C Silver di basket. La prima delle quattro sfide in programma è quella delle 18 tra Basket Uri Club e Olimpia Cagliari.

Alla stessa ora l'Esperia, seconda, affronterà l'imbattuta Ferrini Delogu Legnami con il doppio intento di rallentarne la corsa e al contempo provare ad accorciare le distanze.

Alle 18.30, invece, mentre il Cmb Porto Torres farà gli onori di casa con Il Veliero Calasetta, a Sestu la Fotodinamico, quarta, riceverà la visita della Santa Croce Olbia, seconda assieme all'Esperia.

Domani alle 18.30, a Quartu, l'unico match della domenica, quello tra Antonianum e Sant'Orsola. Ferma per un turno di riposo la Sef Torres.

I PROTAGONISTI - La sfida della Palestra di via Pessagno accende l'entusiasmo e vedrà il biancoverde Maurizio Pedrazzini giocare la sua prima gara da cinquantenne. "Questo è l'incontro più importante della stagione regolare e sono convinto che con l'Esperia ci ritroveremo in finale", spiega Pedrazzini, ala della Delogu Legnami che lo scorso 22 gennaio ha compiuto 50 anni. "Non penso al ritiro, valuterò questa ipotesi quando il fisico mi darà dei segnali, per ora ci si concentra solo sull'obiettivo promozione. Ho iniziato a nove anni proprio tra le fila dell'Esperia e poi ho avuto modo di giocarci di nuovo, nel corso della mia carriera. Ma non sono i miei trascorsi a rendere questa gara ancora più sentita, bensì l'obiettivo finale che accomuna noi della Ferrini e i cagliaritani".

Se potesse privare gli avversari di qualcuno, chi sceglierebbe? "Riprenderei subito Ludovico Sanna, play e guardia che potrebbe spostare gli equilibri. Lo scorso anno giocava con noi, poi è passato all'Esperia ed è una scelta che rispettiamo. Se avessi già smesso di giocare, invece, prenderei anche Floridia, giocatore di discreto talento che sta trovando più spazio. Non dimentichiamo che l'anno scorso si allenava anche con l'Academy".

Positivo il coach esperino Federico Manca: "Stanno rispettando il pronostico, le hanno vinte tutte. Sono cresciuti da inizio anno ma anche noi stiamo lavorando bene e in questi mesi siamo migliorati. Ho fiducia nei ragazzi e sicuramente non abbiamo intenzione di partire sconfitti. Ci sono i presupposti per vedere una bella partita".

In casa Fotodinamico, invece, parla il coach Marco Sassaro: "È una partita dai temi piuttosto compositi. Una vittoria ci darebbe con abbondante anticipo la certezza matematica di andare ai playoff e inoltre ci permetterebbe di accorciare le distanze in classifica. Ma lo stimolo principale resta la prestazione: contro le big finora abbiamo giocato bene solo porzioni di partita e stavolta vogliamo mantenere un livello alto per quaranta minuti. È un antipasto dei playoff, sono curioso di vedere se la squadra confermerà quanto di buono visto a Calasetta".

La Fotodinamico, però, dovrà fare a meno di Serra, i cui tempi di recupero non sono ancora chiari, e potrà usare con parsimonia Onnis e Francesco Vaccargiu, in fase di reinserimento dopo i rispettivi infortuni.

Classifica: Ferrini Delogu 26, Esperia e Olbia 20, Fotodinamico Sestu* 18, Antonianum* 16, Torres 12, Il Veliero Calasetta e Porto Torres* 10, Uri* 8, Sant'Orsola* 6, Olimpia 2. *una partita in più

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...