SPORT - BASKET

attesa finita

Basket in carrozzina: inizia in casa la A1 per Sassari e Porto Torres

Modificato il format, due gironi anziché uno solo
il gsd porto torres (foto concessa)
Il Gsd Porto Torres (foto concessa)

Dopo 11 mesi di attesa riparte la massima serie di basket in carrozzina. Confermata la presenza delle due squadre sarde: la Dinamo Lab Sassari e il Gsd Porto Torres, che però sono state inserite in due gironi differenti in ossequio al nuovo format del campionato. L'esordio di sabato è tra le mura amiche per entrambe, alle ore 15.

Nel gruppo A la Dinamo Lab giocherà a Sorso contro il S. Stefano Avis, finalista della Coppa Italia vinta dalla Briantea Cantù. La squadra sassarese è stata affidata al coach Massimo Bisin.

Il capitano Claudio Spanu dice: "Con gli italiani abbiamo iniziato a lavorare da circa un mese e nonostante il gruppo si sia rinnovato quasi interamente c'è tanta voglia di lavorare, tanta voglia di fare insieme e credo che questo farà la differenza. Gli stranieri si conoscono perché hanno giocato insieme e Leandro De Miranda conosce molto bene il campionato italiano, credo che questo ci aiuterà per avere subito una chimica di squadra. Penso che il gruppo quest'anno faccia la differenza, c'è voglia di giocare e stare insieme".

Nel girone B il Gsd Porto Torres riceve l'Sbs Bergamo Montello. La squadra del coach Beppe Peretti ha perso il tiratore polacco Mateusz Filipski e il centro iraniano Omid Hadiazhar ma sotto canestro è arrivato da Sassari l'argentino Matias Gomez. Ingaggiata anche la connazionale Jazmin Sallis.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}