SPORT - BASKET

basket

La Dinamo femminile riceve il Campobasso in un PalaSerradimigni vuoto

Il coach Restivo "Dobbiamo vincere anche senza pubblico"
(foto l unione sarda marras)
(foto L'Unione Sarda-Marras)

Il PalaSerradimigni si svuota del tutto. Niente pubblico Sabato sera alle 20.30 per la gara contro il Campobasso, sesta giornata della A1 femminile. Il coach della squadra sassarese Antonello Restivo sottolinea: "Il nostro pubblico ci aveva dato una grossa carica nella rimonta col Bologna, dovremo tenere alti i ritmi per battere il Campobasso, una formazione molto lunga".

Quasi uno spareggio. Entrambe sono matricole, entrambe hanno due vittorie all'attivo. Ma il Campobasso ha viaggiato finora sulle montagne russe, vincendo di 30 punti contro Vigarano e di 34 contro Battipaglia, ma subendone 32 da Schio ed Empoli e addirittura 38 da Venezia.

La migliore realizzatrice è il play Bonasia: 19 punti col 57% da due. L'ala italoamericana Ostarello sa fare di tutto: 15 punti, 9 rimbalzi e 3 assist. La belga Linskens ha stazza notevole: 196cm. Poi c'è la nazionale Gorini che può giocare nei tre ruoli esterni e la guardia Mancinelli.

Il tecnico Restivo conta molto sulla crescita di Burke, che è diventata la migliore realizzatrice del campionato: "Sapevamo di aver costruito una squadra sulle qualità di Kennedy Burke, stiamo ancora lavorando passo dopo passo per farla entrare in condizione per poter dare il meglio. Da lei dobbiamo far crescere la continuità delle sue giocate e della sua utilità in fase difensiva. È normale che ci siano dei tempi necessari, per conoscere le compagne sul parquet ed entrare nella nostra idea di pallacanestro".

La squadra sassarese è ancora in attesa dei tamponi, fatti come ogni settimana. Con l'ansia in più di avere affrontato domenica il Geas che era senza sei giocatrici positive, alle quali se ne è aggiunta due giorni fa una settima.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}