SPORT - ALTRI SPORT

campionati

Assoluti Lotta Stile Libero, l'oro di Simone Piroddu e gli altri medagliati sardi

Il prossimo fine settimana, ai Campionati Italiani Cadetti di Ostia, salirà sulle materassine, tra gli altri, anche Denise Piroddu, sorella minore di Simone, che gareggerà nella 44 kg come portacolori dell'Athlon
simone vincenzo piroddu nuovo campione italiano assoluto nella 61 kg (foto giovanni maria solinas)
Simone Vincenzo Piroddu, nuovo campione italiano assoluto nella 61 kg (foto Giovanni Maria Solinas)

Sono sei le medaglie conquistate dai lottatori sardi ai Campionati Assoluti d'Italia Stile Libero disputati a Ostia. A portare a casa l'unico oro, e a laurearsi campione italiano nella 61 kg al debutto nella nuova categoria, è stato Simone Vincenzo Piroddu dell'Athlon Sassari, che ha riportato in città un titolo che aveva ottenuto, trentasette anni prima, Gianfranco Piroddu, fratello di suo nonno Vincenzo. Il diciassettenne, già campione Europeo e Italiano (juniores e cadetti) nel 2019 nella categoria 57 kg, ha dimostrato di essere già a suo agio nella 61 kg, in cui ha sostenuto tre combattimenti sconfiggendo prima il livornese Bereket Panicucci ai punti (10-0), poi il napoletano Vincenzo Succoia (8-2) e, in finale, il genovese Alessandro Cimiero (6-2).

"Non è stata un'emozione diversa da quelle degli altri titoli italiani, ero fiducioso e la cosa più importante è stata riconquistare il primato in una categoria che ci mancava da 37 anni, quando lo vinse mio zio, e questo rende il successo ancora più importante", ha commentato all'indomani della vittoria, Simone Piroddu. "Sono ancora a Ostia per i collegiali, ma i prossimi obiettivi, per i quali ammetto di essere ottimista, sono gli Europei junior e i Mondiali junior, che si svolgeranno a luglio. La dedica va alla mia famiglia, a cui sono molto grato".

E il prossimo fine settimana, ai Campionati Italiani Cadetti di Ostia, salirà sulle materassine, tra gli altri, anche Denise Piroddu, sorella minore di Simone che gareggerà nella 44 kg come portacolori dell'Athlon.

Simone Piroddu (costume rosso) contro Vincenzo Succoia in semifinale (foto Giovanni Maria Solinas)
Simone Piroddu (costume rosso) contro Vincenzo Succoia in semifinale (foto Giovanni Maria Solinas)

ARGENTI - Due gli argenti conquistati ieri a Ostia. Nella 86 kg William Raffi dell'Athlon Sassari si è classificato secondo dopo essere stato sconfitto 3-1 da Aron Caneva, portacolori dell'Esercito Italiano.

Nella 97 kg, invece, Edoardo Gigliotti del Team Gigliotti Nuoro si è arreso in finale (10-0) al faentino Abraham Conyedo.

BRONZI - Tre, infine, le medaglie di bronzo. Nella categoria 92 kg si è affermato Marco Gigliotti (Gigliotti Team Nuoro), fratello dell'argento Edoardo, che si è classificato terzo superando il livornese Emanuele Alasia 11-2. Doppietta familiare anche in casa Raffi, dove oltre all'argento di William è arrivato il bronzo conquistato da Daniel (Athlon Sassari) nei 70 kg imponendosi 11-0 sul romano Guido Devoti. Bronzo anche per Fabiano Morelli (Athlon Sassari), che si è aggiudicato il terzo posto nei 125 kg grazie al 10-0 messo a referto contro il romano Dyamond Iannotta.

Ottavo posto per un altro atleta del sodalizio sassarese, Alessio Vandi, che ha gareggiato nella 92 kg.

SOCIETÀ - L'oro di Simone Piroddu, l'argento di William Raffi, i bronzi di Daniel Raffi e Fabiano Morelli e l'ottavo posto di Alessio Vandi hanno permesso all'Athlon Sassari di chiudere seconda assoluta, per punteggio e classifica, tra le società sportive in gara.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...