SPORT - ALTRI SPORT

in grecia

Maratona di Atene, il racconto dei sardi

Quasi tutti sono arrivati al traguardo
andrea zoccheddu e marco uccheddu allo stadio panathinaiko
Andrea Zoccheddu e Marco Uccheddu allo stadio Panathinaiko

Tanti atleti sardi alla maratona di Atene, quella autentica che va da Maratona sino allo stadio olimpico Panathinaiko di Atene, uno spettacolo straordinario, per quasi tutti è stata la prima volta e una manifestazione che non si potrà dimenticare.

Tra i sardi Agostino Serra della "Cagliari Atletica", che ha tagliato il traguardo col tempo di 3:42:14: "Per me è stata la mia prima maratona. Sono davvero soddisfatto - dice l’atleta residente a Sinnai ma originario di Maracalagonis - anche perché è stata una gara durissima. Il mio orologio ha segnato 340 metri di dislivello positivo. Difficili le condizioni meteo con pioggia e vento contrario per tutta la gara. Ho sofferto a metà gara ma sono riuscito a riprendermi e gestire al meglio il finale. Ho visto tanti atleti fermi per strada. Quando ho tagliato il traguardo con la bandiera della Sardegna al cielo mi sono commosso. Tornerò sicuramente".

Antonio Serreli, della società "Il sogno delle giovani promesse atletica di Maracalagonis" ha ugualmente raggiunto il traguardo con un tempo di 3:55:19: "È stata una esperienza straordinaria. L’organizzazione è stata perfetta, la gente calorosa. Una emozione immensa. Tanti i sacrifici, durissimo il tracciato".

Tra i sardi anche Raffaele Piras (3:44:22) e Stefania Serri (3:49:58). Sono arrivati assieme al traguardo Marco Uccheddu e Andrea Zoccheddu, fermando il cronometro a 4:07:21: "Per me è stata la sesta maratona - dice Marco -. La più dura ma allo stesso tempo la più bella".

Grande la gioia per Andrea, reduce dalla missione umanitaria nelle Filippine: "Ringrazio tutti gli amici filippini che mi hanno sostenuto mentre portavo la loro bandiera da Maratona ad Atene. Indimenticabile".

Una splendida esperienza insomma anche per tanti sardi che non sono voluti mancare all'appuntamento con "la maratona delle maratone". Ci sono arrivati dopo una dura preparazione durata mesi. Tra i protagonisti, anche l’oro olimpico Stefano Baldini, conquistato proprio a Atene nel 2004. L’atleta azzurro, oggi quarantottenne, ha voluto far ritorno nel luogo dove 19 anni fa fece l’impresa. Ha chiuso col tempo di 2:57:07. Ha partecipato anche Igor Cassina medaglia d’oro alla sbarra sempre nel 2004 ad Atene. È riuscito a chiudere la gara sotto le 4 ore (3:57:55).

Per la cronaca, il primo assoluto è stato il 42enne Komen John Kipkorir (2:16:34).

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...