SPETTACOLI

il caso

Ferragni come la Madonna su Vanity Fair, il Codacons la denuncia

Uno "sfruttamento indegno che ha scatenato le proteste dell'intero mondo cristiano", afferma l'associazione dei consumatori
l immagine che ha scatenato l ira del codacons (foto instagram)
L'immagine che ha scatenato l'ira del Codacons (foto Instagram)

La guerra senza esclusione di colpi tra Codacons e Fedez ora coinvolge anche la moglie del rapper. Chiara Ferragni è stata denunciata per blasfemia dall'associazione dei consumatori, che ha avviato l'azione legale dopo la diffusione di un'immagine su Vanity Fair.

A corredo di un'intervista alla influencer c'è un'immagine in cui lei appare raffigurata come una Madonna, e che "ha generato indignazione e raccapriccio nell'opinione pubblica e sul web".

"Presentiamo un esposto alla Procura della Repubblica e al ministro dei Beni culturali Dario Franceschini affinché intervengano su quella che non è una provocazione, ma una grave mancanza di rispetto per i cristiani, per l'intero mondo religioso e per l'arte in genere - spiega il Codacons -. L'immagine che raffigura la Ferragni nei panni di una moderna Madonna con bambino dipinta da Giovanni Battista Salvi detto il Sassoferrato sfrutta la figura della Madonna e la religione a scopo commerciale, essendo noto come la Ferragni sia una vera e propria macchina da soldi finalizzata a vendere prodotti, sponsorizzare marchi commerciali e indurre i suoi follower all'acquisto di questo o quel bene".

Uno "sfruttamento indegno che ha scatenato le proteste dell'intero mondo cristiano" su cui, ad avviso del Codacons, si possono ravvisare i reati di "blasfemia e offesa al sentimento religioso", per questo l'esposto è stato inviato anche a Papa Francesco.

(Unioneonline/L)

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}