SPETTACOLI

Il concerto

Cagliari, le sonorità americane del '900 in scena al Parco della Musica

Nuovo appuntamento con la rassegna estiva del teatro Lirico
il parco della musica di cagliari (archivio l unione sarda)
Il Parco della Musica di Cagliari (archivio L'Unione Sarda)

Dalle sonorità francesi dello scorso concerto, alle atmosfere americane del '900. Ritorna domani e sabato, alle 21, "classicalparco", la rassegna estiva pensata dal Teatro Lirico di Cagliari nello spazio dell'Arena del Parco della Musica.

"Ascoltare all'aperto questo repertorio offre agli spettatori la possibilità di calarsi con maggiore intensità nelle atmosfere dei brani, fra ambientazioni naturalistiche e suggestioni spaziali. Le note di Star Wars e di Appalachian Spring, cullate dal vento e sotto un cielo stellato, arriveranno con ancora più forza ed emozione", spiega Giuseppe Grazioli chiamato a dirigere l'Orchestra nel quarto appuntamento con la rassegna.

"Un programma ricercato, suggestivo e di forte impatto", come ha sottolineato Nicola Colabianchi, sovrintendente del Teatro Lirico di Cagliari.

Si parte da Appalachian Spring, suite per orchestra di Aaron Copland, si prosegue con Samuel Barber- First Essay for Orchestra e si chiude con la musica di John Williams che condurrà il pubblico nel mondo di Star Wars, il celebre colossal hollywoodiano, con la suite per orchestra.

"Tre compositori che dimostrano come la musica americana abbia prodotto personalità molto diversificate - ha commentato Giuseppe Grazioli - Copland, attento alla modernità, si aggira anche nei territori del folclore e del jazz. Barber, il più 'italiano' degli autori americani, non perde mai di vista l'amore per la melodia. Williams è capace di padroneggiare la scrittura orchestrale con una raffinatezza degna di Ravel".

Specializzato nel repertorio del Novecento, Giuseppe Grazioli ritorna a Cagliari dopo essere stato apprezzato in Palla de' Mozzi di Marinuzzi, opera che ha aperto la Stagione di Lirica e Balletto 2020 poi interrotta a causa dell'emergenza Covid.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}