SPETTACOLI

TELEVISIONE

Videolina torna sul satellite: è sul canale 819 di Sky e Tivùsat VIDEO

La televisione dei sardi, prima tra le tv locali presenti in Italia, da oggi alla portata di tutti nell'Isola ma anche nel resto d'Italia, d'Europa e in altri Stati del mondo

La Sardegna nel mondo con Videolina. La televisione dei sardi torna sul satellite. Accanto al digitale terrestre, canale 10, da oggi è possibile seguire i telegiornali e i programmi anche attraverso il canale 819 di Sky e di Tivùsat.

Lo studio di Monitor con i candidati alle ultime regionali
Lo studio di Monitor con i candidati alle ultime regionali

Un grande sforzo per la tv del gruppo L’Unione Sarda, presieduto dall’editore Sergio Zuncheddu. I vantaggi sono straordinari anche per la Sardegna. Con l’avvento del digitale terrestre, infatti, interi paesi, o una parte, in zona d’ombra per le caratteristiche del territorio, avevano grandi difficoltà nel ricevere il segnale.

COSA FARE - Come spiega Alessandro Fiori, direttore tecnico di Videolina, "si potrà seguire la nostra tv in tutto il resto d’Italia, ma anche in Europa, Russia, nel Nord Africa, nei Paesi Arabi e in una parte dell’Asia". Fiori va anche sul tecnico: "Oltre che sul canale 819 di Sky e di Tivùsat", spiega nel dettaglio, "Videolina è ricevibile in chiaro con tutti i decoder satellitari in tecnologia DVB-S2 mpeg4, compresi i televisori con questa funzione integrata, sul satellite HOTBIRD 13C posizionato a 13°EST sulla frequenza di 11.662 Mhz polarizzazione verticale symbol rate 27.500 con un FEC di 3/4".

Simona De Francisci nello studio del Tg di Videolina
Simona De Francisci nello studio del Tg di Videolina

Videolina è già presente in tutto il mondo grazie al web, con il sito videolina.it. Una presenza rafforzata negli ultimi anni anche grazie ai social.

“VIDEOLINA È LA SARDEGNA” - E proprio attraverso questi nuovi mezzi, soprattutto Facebook, la tv ha ricevuto innumerevoli richieste per poter seguire Videolina attraverso il satellite. Come sottolinea Carlo Ignazio Fantola, presidente del Consiglio di amministrazione, "Videolina porta la Sardegna nelle case dei sardi, in Italia e nel mondo, perché Videolina è la Sardegna. È un modo per far sentire tutti i sardi un po’ come in casa propria».

Emanuele Dessì dietro le quinte di Sardegna Verde
Emanuele Dessì dietro le quinte di Sardegna Verde

Non solo: "I turisti", aggiunge Fantola, "avranno la possibilità di rivivere le emozioni delle loro vacanze in Sardegna. Di più: possono precederle, cercando informazioni sulla nostra bella Isola".

PRIMATO NAZIONALE - Come evidenzia Emanuele Dessì, direttore delle testate giornalistiche del gruppo Unione Sarda, "Videolina, grazie ai sardi, vanta un primato nazionale, certificato dall’Auditel: è la prima in Italia, davanti a realtà importanti come Telenorba e Telelombardia, nel rapporto tra ascoltatori e popolazione. Un primato", aggiunge Dessì, "che ci riempie di orgoglio. Ci piace pensare di essere una famiglia. Ora ancora più grande, grazie al satellite».

Paolo Matta in studio con la diretta di Sant'Efisio 2018
Paolo Matta in studio con la diretta di Sant'Efisio 2018

Quindici edizioni del telegiornale tutti i giorni; oltre venti trasmissioni nel palinsesto, i grandi eventi in diretta. Il prossimo sarà Sant’Efisio: la produzione, guidata dal consigliere delegato Alice Navarino, è già al lavoro con la redazione. Un gioco di squadra con la concessionaria, la Pbm. Come sottolinea il direttore generale del gruppo Unione Sarda, Lia Serreli, "il brand Videolina è sempre più apprezzato. Con questa nuova dimensione, globale, lo sarà ancora di più. Una vetrina per la Sardegna, per i sardi e per i prodotti di quest’Isola unica".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...