SPETTACOLI

A Cannes la presentazione di Filming Italy - Sardegna Festival

Uno dei palcoscenici cinematografici più prestigiosi al mondo, il Festival del Cinema di Cannes, ha ospitato la presentazione della 1^ edizione di Filming Italy - Sardegna Festival, un nuovo progetto dedicato al Cinema e alla Televisione, ideato e prodotto dalla direttrice generale della manifestazione Tiziana Rocca patron di Agnus Dei, che sarà realizzato in Sardegna dal 15 al 19 giugno nella piazza di Forte Village e nelle sale UCI Cinemas.

Filming Italy - Sardegna Festival sarà, con tutti i suoi personaggi, il set speciale di un approfondimento di Supercinema a cura di Antonello Sarno.

Un contenitore internazionale di eventi speciali che ha riunito in un’unica grande rete di sostenitori, partner e patrocinatori enti pubblici e organismi privati di primissimo piano tra cui l’APT, l’Associazione Produttori Televisivi presieduta da Giancarlo Leone, il Forte Village Resort, l’UCI Cinemas, Wella Professional, Falconeri, Mei, Gerardo Sacco, Damilano, Just Business, Bentley Crystal Couture, l’Associazione La Parola Che Non Muore, Montegrappa, Rossini Candonga, Illy Caffè, l’ANICA, il Consorzio Costa Smeralda e la Regione Autonoma della Sardegna che ha assicurato il patrocinio con l’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e con quello del Turismo, Artigianato e Commercio guidati, rispettivamente, da Giuseppe Dessena e Barbara Argiolas.

Ed è il Vice Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Lai a rivolgere il saluto della Sardegna nella prestigiosissima cornice di Cannes che darà alla Sardegna una visibilità internazionale e permetterà ad un pubblico amplissimo di scoprire le bellezze di una Regione considerata, grazie alla fama universale della Costa Smeralda, un paradiso di straordinaria bellezza.

Unire la suggestione di uno dei mari più limpidi del pianeta alla cultura millenaria delle zone interne sarà uno dei principali attrattori turistico-culturali di questa nuova e importantissima intrapresa.

"Rivolgo un saluto a tutti i presenti dalla comunità di Escolca che rappresento come Sindaco, territorio vocato alla produzione di eccellenze agroalimentari e che sarà lieto di ospitarvi a giugno durante i lavori del festival, e porgo i più sentiti complimenti come Vice Presidente del Consiglio Regionale della Sardegna a Tiziana Rocca, organizzatrice del Festival, e a Renzo Persico Presidente del Consorzio Costa Smeralda che sono riusciti a portare in Sardegna un importante evento di cinema, di cultura, di arte e di spettacolo, che coinvolgerà i giovani, e spero anche i territori dell’interno, promuovendo la nostra Isola a livello internazionale ed in particolare nei mercati europei e in quelli d’oltreoceano. La nostra bellissima Isola potrà manifestarsi alle star e agli addetti ai lavori che arriveranno a giugno per il festival in tutta la sua straordinaria bellezza e suggestione e la tradizionale ospitalità dei cittadini sardi renderà il soggiorno degli artisti, degli organizzatori e dei giornalisti ancora più piacevole e colmo di ricordi che resteranno indelebili nella memoria".

"Abbiamo deciso di presentare personaggi nazionali e internazionali – sottolinea Tiziana Rocca - che nel proprio percorso professionale si siano misurati sia con il cinema che con la televisione, ma anche con le nuove realtà come i social. Nuove generazioni di attori e registi a confronto con chi li ha preceduti. Ecco perché vedremo al Sardegna Festival star dei social ma anche della tv e del cinema come Bella Thorne attrice culto di Disney e impegnata nel nuovo film di Xavier Dolan The Death and Life of John F. Donovan. Ci fa piacere annunciare qui a Cannes anche Josh Hartnett protagonista di Pearl Harbor e che vedremo prossimamente in ben sei nuovi progetti, tra cui The Long Home di James Franco. Ci saranno anche anteprime di film e di serie tv insieme ai loro protagonisti".

"Le serie TV si stanno guadagnando una 'dignità' e un rispetto che in passato erano loro negati: i pregiudizi artistici verso questa forma di spettacolo son caduti - precisa Claudio Masenza, direttore artistico della manifestazione - e la narrazione, sfuggendo alle classiche regole di minutaggio, può contare su un approfondimento delle storie e dei personaggi come mai prima d’ora".

"La prima edizione del 'Filming Italy Sardegna Festival' dà un segnale forte verso il riconoscimento ormai in atto a livello mondiale del valore e della qualità delle serie televisive. Le serie televisive italiane, in particolare grazie all’impegno congiunto di produttori, autori ed emittenti, stanno vivendo in questi ultimi anni un periodo di grande splendore e di riconoscimenti internazionali - dichiara la direzione di APT - L’APT ha quindi aderito con entusiasmo alla proposta di una partnership attiva, contribuendo, insieme con la Direzione Generale Cinema, alla realizzazione di un momento di riflessione sulla serialità in Italia e sulla sua capacità di competere a livello internazionale e di contribuire alla crescita del mercato dei contenuti audiovisivi".

Durante il Festival si terrà, infatti, un workshop dal titolo "L'evoluzione delle serialità in Italia: qualità produttiva per il pubblico e per l’export, politiche di sostegno" organizzato da APT in collaborazione con la Direzione Generale Cinema.

A partire da questa prima edizione il Festival renderà omaggio a uno dei più grandi talenti del nostro cinema e tra i grandi innovatori della televisione, Nanni Loy, dedicandogli uno speciale riconoscimento che ogni anno sarà destinato a figure di spicco del panorama cinematografico e culturale italiano. Il Premio Nanni Loy, ideato da Antonello Sarno, sarà decretato da un comitato d’onore composto da Patrizia Carrano, Marina Cicogna, Chiara Sbarigia, Gianluca Pantano e Tiziana Rocca.

Quest’anno il Festival assegna anche un Premio Speciale a Variety per "il continuo e costante supporto al Cinema e alle Serie Tv internazionali".

Durante la manifestazione sarà consegnato in anteprima il Premio Kineo Tv, il prestigioso riconoscimento la cui sedicesima edizione si terrà il 2 settembre 2018 durante la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

(L.P.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...