SPETTACOLI

"La Ciociara" di Marco Tutino al Lirico di Cagliari per la sua prima in Europa

un immagine dell opera
Un'immagine dell'opera

Settimo appuntamento con l'opera al Teatro Lirico di Cagliari: venerdì 24 novembre (alle 20.30 - turno A), va in scena "La Ciociara", opera in due atti su libretto di Marco Tutino e Fabio Ceresa, dalla sceneggiatura di Luca Rossi e dal romanzo omonimo di Alberto Moravia.

Si tratta di un nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari, in coproduzione con la San Francisco Opera (USA), in prima esecuzione assoluta in Europa. Le sinergie tra teatri proseguono così in un percorso di collaborazione, scambio e internazionalizzazione che gioverà certamente alla riuscita dello spettacolo ed al dialogo interculturale, oltre che all'ottimizzazione di energie e risorse.

A ricreare il drammatico clima in Italia, in particolare a Roma e in Ciociaria, durante la seconda guerra mondiale, contribuisce la regia di Francesca Zambello, artista statunitense di origine italiana, formazione europea e fama internazionale al suo debutto a Cagliari, le scene di Peter Davison, i costumi di Jess Goldstein, le luci di Mark McCullough, i video di S. Katy Tucker e la coreografia di Luigia Frattaroli. Le musiche sono di Marco Tutino, fra i più prolifici ed apprezzati compositori contemporanei.

A guidare l'orchestra e il coro del Teatro Lirico di Cagliari è Giuseppe Finzi, direttore pugliese anch'egli al suo debutto a Cagliari ed apprezzato "direttore residente" della San Francisco Opera dal 2011 al 2015. Il maestro del coro è Donato Sivo.

La Ciociara, rappresentata per la prima volta, con il titolo di "Two Women", il 13 giugno 2015 alla San Francisco Opera con la direzione di Nicola Luisotti e con Anna Caterina Antonacci nel ruolo della protagonista, si ispira al romanzo di Alberto Moravia ed al celeberrimo film omonimo del 1960 di Vittorio De Sica che valse il Premio Oscar nel 1962 a Sophia Loren, straordinaria protagonista.

La vicenda, come noto, narra la drammatica storia di Cesira e Rosetta (madre e figlia) che, scampate agli orrori del secondo conflitto mondiale, restano vittime della malvagità di soldati marocchini che le violentano. I Goumiers, divisioni di truppe marocchine che, dal 1943 al 1945, combattono nell'Italia centrale al fianco degli alleati, contro fascisti e nazisti, si macchiano infatti di una sequela di crimini di guerra, omicidi, saccheggi e di oltre 7.000 stupri, soprattutto durante la battaglia di Montecassino (1944) che è il periodo nel quale è ambientata la narrazione.

La Ciociara è la prima opera, dopo 105 anni, a debuttare negli Stati Uniti, dopo la "La fanciulla del West" di Puccini nel 1910.

Di durata complessiva di 2 ore e 30 minuti circa compreso un intervallo, "La Ciociara" sarà ovviamente rappresentata in lingua italiana ma, come ormai tradizione al Teatro Lirico di Cagliari, sarà eseguita con l'ausilio dei sopratitoli che, scorrendo sull'arco scenico del boccascena, favoriscono la comprensione del libretto.

La prima di venerdì 24 novembre sarà ripresa integralmente dalle telecamere di Rai5 per essere poi trasmessa giovedì 14 dicembre (alle 21.15), sabato 16 dicembre (alle 11) e domenica 17 dicembre (alle 18.30).

Le repliche sono in programma per sabato 25 novembre (alle 19 - turno G), domenica 26 novembre (alle 17 - turno D), martedì 28 novembre (alle 20.30 - turno F), mercoledì 29 novembre (alle 20.30 - turno B), venerdì 1 dicembre (alle 20.30 - turno C), sabato 2 dicembre (alle 17 - turno I), domenica 3 dicembre (alle 17 - turno E).

In programma anche recite per le scuole e alcune edizioni "ridotte" dell'opera della durata complessiva di 75 minuti circa.

(Redazione Online/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...