SALUTE

L'esperto risponde

Insonnia, ansia, affaticamento:
attenti, può essere depressione

Tra le varie patologie psichiche, la depressione è quella che crea maggiore allarme sanitario. Ma si può vincere con una terapia psicologica
depressione (foto simbolo archivio u s )
Depressione (foto simbolo, archivio u. s.)

Come si può intervenire psicologicamente sulla depressione?

Il disturbo depressivo maggiore è caratterizzato da umore depresso e perdita di interesse o piacere per le attività, accompagnato da sintomi quali perdita o aumento di peso, insonnia o ipersonnia, agitazione o rallentamento psicomotorio, faticabilità, difficoltà di concentrazione, autosvalutazione, ideazione suicidaria. L’elemento centrale è la ruminazione, ossia una ripetuta focalizzazione sul fatto che ci si sente depressi, sui propri sintomi depressivi e sulle loro cause, sui loro significati e sulle loro conseguenze. L’intervento psicologico parte dal promuovere la motivazione al cambiamento e dalla ricostruzione dei contesti di vita che hanno rappresentato la base del proprio mondo relazionale e che hanno contribuito all’esordio e al mantenimento del disturbo. L’obiettivo è l’identificazione dei processi cognitivi, emotivi e comportamentali che portano allo stato umorale basso; successivamente si prende consapevolezza della possibilità di controllare la ruminazione e si valorizza lo sviluppo delle risorse personali per affrontare in maniera costruttiva le difficoltà.

Marco Pinna, psicologo clinico, Centro Lucio Bini, Clinica psichiatrica AOU Cagliari, SPDC Ospedale Santissima Trinità, Cagliari

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}