SALUTE

l'allarme

Emofiliaci, "mancano le scorte di farmaci nel Nord Sardegna"

Li Gioi: "I pazienti che fanno riferimento al Centro di Sassari rischiano di non potersi sottoporre alle cure periodiche salva vita"
immagine simbolo
Immagine simbolo

Allarme carenza di farmaci per i pazienti emofiliaci del nord Sardegna.

"Dal mese prossimo i pazienti emofiliaci del nord Sardegna che fanno riferimento al Centro di Sassari rischiano di non potersi sottoporre alle cure periodiche salva vita. Questo perché le scorte del farmaco utilizzato da tutti coloro che soffrono di questa malattia rara risultano terminate. Se tale situazione dovesse permanere a lungo, si corre davvero il rischio che questi pazienti non possano sottoporsi al trattamento profilattico", denuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Roberto Li Gioi, che sull'argomento ha presentato un'interrogazione all'assessore della Sanità.

"Mi rivolgo all'assessore alla Sanità, Mario Nieddu, affinché si attivi per garantire immediatamente la disponibilità di adeguati quantitativi di farmaco per tutti i pazienti che si rivolgeranno al Centro che fa riferimento all'Azienda Ospedaliera Santissima Annunziata di Sassari", fa sapere.

L'esponente dei Cinque stelle chiede inoltre all'assessore di verificare se le convenzioni quadro attive, o le procedure di gara in corso per l'acquisto di medicinali destinati alle Aziende sanitarie della Sardegna, si riferiscano anche a farmaci contenenti octocog alfa e destinati alla cura dell'emofilia. "È fondamentale garantire le cure adeguate a chi soffre di questa patologia, e non possiamo accettare che le scorte di farmaco terminino nell'indifferenza della Regione".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}