SALUTE

L'appuntamento

Il consumo di antibiotici in Italia e in Sardegna: un convegno a Paulilatino

Fra gli altri temi, anche le possibili contromisure ai "superbatteri"
immagine simbolo (foto da pixabay)
Immagine simbolo (foto da pixabay)

Ats Sardegna e Azienda ospedaliera Brotzu di Cagliari organizzano per venerdì 22 novembre a Santa Cristina (dalle 9) il convegno dal titolo "La strategia 'One health' nelle azioni di contrasto alla resistenza agli antimicrobici": un seminario rivolto a medici, farmacisti, veterinari, biologi, infermieri, assistenti sanitari e tecnici di laboratorio, che mira a sensibilizzare la popolazione in generale ed i medici in particolare su un corretto consumo ed un'appropriata prescrizione degli antibiotici e ad integrare le strategie d'azione per un adeguato utilizzo in ambito sia umano che veterinario.

In Europa oltre 4 milioni di persone l'anno sono infatti colpite da infezioni batteriche ospedaliere, con 25mila morti stimate per infezioni provenienti da germi resistenti, e si prevede che nel 2050, se non si prenderanno provvedimenti efficaci, potranno causare circa 10 milioni di decessi l'anno, superando quelli per tumore, diabete, incidenti stradali.

"La salute delle persone, come indicato dall'approccio one-health (unica salute), è strettamente correlata con quella degli animali, degli ambienti di vita e di lavoro e con quella degli ecosistemi: per questo i rischi che hanno origine dall'interfaccia tra ambiente di vita e lavoro, popolazioni, animali e ambiente vanno affrontati con un approccio integrato e una sistematica interazione tra i gruppi professionali coinvolti nella loro gestione, in particolare medici e veterinari di sanità pubblica, medici di famiglia, farmacisti, epidemiologi, operatori ambientali e del settore faunistico, ma anche sociologi, economisti, giuristi, legislatori, decisori istituzionali ed esperti dello sviluppo sostenibile", spiegano gli organizzatori del convegno.

L'iniziativa nasce nel solco delle attività previste dal Piano regionale della prevenzione "Controllo delle infezioni correlate all'assistenza e all'antibioticoresistenza". I responsabili scientifici e culturali del progetto formativo sono il medico della direzione sanitaria dell'Azienda ospedaliera Brotzu di Cagliari, Federico Argiolas, e la responsabile del distretto di Ghilarza-Bosa dell'Assl Oristano, Daniela Mulas. Al tavolo dei relatori, gli esperti di infezioni correlate all'assistenza, gestione degli antibiotici e antibiotico-resistenza Paolo Castiglia, Goffredo Angioni, Donatella Garau, Ninfa di Cara, Annamaria Coccollone, Sergio Pili, Franco Pala, Laura Masala, Maria Sabina Bellu.

Sarà fornito un quadro sul consumo degli antibiotici in Italia e Sardegna e parlerà, tra gli altri temi, degli animali da allevamento "antibiotic free" e delle possibilità di contromisure all'antimicrobico-resistenza in campo umano.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...