POLITICA

i dati

Nord e centro al Carroccio, i grillini resistono al Sud (ma non basta)

Il Movimento 5 Stelle vince in molte regioni meridionali, ma l'astensione lo penalizza
due elettori (ansa)
Due elettori (Ansa)

La Lega stravince in tre circoscrizioni su cinque, perde nelle restanti due.

Sono ormai verdi, verde scuro, l'Italia nord-est, nord-ovest e centrale, ma restano aI Cinque Stelle il Sud e le Isole.

Quando il dato nazionale dello scrutinio è arrivato quasi al totale dei 61.576 seggi, il partito di Matteo Salvini domina al nord-ovest (40,64%) contro l'11% degli alleati di governo, con il Pd che si piazza secondo al 23,47%.

La situazione non cambia di molto nella circoscrizione dell'Italia nord-orientale, con la Lega al 41%, i dem al 23,8% e il M5S al 10,30%. Anche nell'Italia centrale, il partito di via Bellerio è in testa con il 33,44% davanti al Partito democratico (26,83%) e ai Cinquestelle (15,95%).

A guastare la festa a Matteo Salvini è il Sud, dove il Movimento 5 Stelle è davanti ai partner di governo con il 29,18% contro il 23,31%, con il Pd che si ferma al 17,95%.

Stesso podio anche nelle Isole dove (trainato dalla Sicilia, meno dalla Sardegna) il Movimento guidato da Luigi Di Maio sfiora il 30 (29,87%) davanti alla Lega, che tocca il 22,40%, e ai dem, che si attestano al 18,51%.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...