ECONOMIA

I porti turistici sardi
saranno presto informatizzati

il porto turistico di stintino
Il porto turistico di Stintino

In tutti i paesi del mondo l’ingresso di una imbarcazione in un porto straniero è vincolato a una lunga serie di limitazioni e doveri, dalla segnalazione via Vhf alle autorità locali alle attività di registrazione dei documenti necessari alla permanenza in acque territoriali fino al controllo a bordo.

Adempimenti che comportano un ingente dispendio di tempo, energie e materiale cartaceo che con il passaggio al digitale potrebbe essere facilmente evitato.

Proprio da queste premesse nasce la collaborazione tra Marinanow, piattaforma online per la ricerca e il noleggio di barche e posti barca in tutto il Mediterraneo, e Navigodigitale, piattaforma digitale di Navigo - Centro per l'innovazione e lo sviluppo della nautica, con l’obiettivo finale di fornire ai porti dell'area mediterranea un sistema completo di digitalizzazione degli scambi documentali necessari alle navi da diporto per la fase di entrata e uscita.

Il progetto è attualmente in fase di analisi e testing e partirà con la fase sperimentale orientativamente a ottobre 2015.

Se tutto andrà secondo i tempi stabiliti i primi porti a sperimentare il nuovo sistema saranno quelli che si renderanno disponibili a partire dalla Toscana e della Sardegna.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...