CRONACA - MONDO

francia

Attacco alla basilica di Nizza, fermato un terzo uomo

Dall'inchiesta emerge che Aoussaoui avrebbe pianificato l'attentato mentre era in Italia
fiori per le vittime (ansa nogier)
Fiori per le vittime (Ansa - Nogier)

C'è una terza persona fermata dalle autorità francesi in relazione all'attentato avvenuto giovedì alla basilica Notre-Dame de l'Assomption di Nizza. L'inchiesta viene seguita dall'antiterrorismo che non fornisce ulteriori dettagli sull'identità dell'uomo.

Intanto si è saputo che la Tunisia chiederà l'estradizione di Brahim Aoussaoui, il 21enne autore dell'attacco alla cattedrale, mentre proseguono le indagini sulla famiglia del giovane tunisino per individuare eventuali altri contatti col mondo del radicalismo in patria.

Da quanto emerso finora, il 21enne avrebbe progettato la sua azione nel corso della permanenza in Italia, dove era arrivato clandestinamente a Lampedusa a fine settembre. Poi era stato trasferito per un breve periodo a Bari, per la quarantena obbligatoria, infine era tornato in Sicilia, a Palermo, ospite di un familiare.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}