CRONACA - MONDO

stati uniti

Colpito per sbaglio da un cacciatore: 18enne muore mentre guarda il tramonto con la fidanzata

Indagini in corso sulla tragica morte del giovane Jason Kutt, centrato da un proiettile da uno sconosciuto non ancora rintracciato
immagine simbolo (pixabay com)
Immagine simbolo (Pixabay.com)

Per Jason Kutt, 18enne della Pennsylvania, quello di sabato scorso avrebbe dovuto essere un momento tanto romantico quanto indimenticabile: guardare il tramonto in compagnia della sua fidanzata. Invece la gita si è trasfomata in una tragedia, quando all'improvviso dal fucile di un cacciatore è partito un colpo che lo ha colpito alla nuca, uccidendolo.

E' accaduto al parco di Nockamixon State, dove sorge un lago da cui guardare il panorama e dove alcune zone sono aperte alla caccia.

Il cacciatore che ha provocato la morte del giovane non è stato ancora rintracciato.

La ragazza della vittima ha riferito di aver visto, subito dopo lo sparo che ha fatto accasciare a terra Jason, un uomo vestito con una divisa da caccia arancione chiaro, all'ingresso del sentiero che avevano seguito, a circa 500 metri di distanza.

Sull'accaduto indaga la locale procura, guidata dal district attorney Matt Weintraub: "Credo sia stato un tragico incidente causato da un cacciatore che non si è accorto di dove stesse sparando", ha detto proprio il procuratore, che coordina l'inchiesta.

La polizia ha setacciato la zona, anche con l'elicottero, lanciando poi un appello a chi era al parco al momento della disgrazia. Al momento, però, lo sparatore resta ancora senza nome.

La famiglia del giovane ucciso, intanto, è distrutta dal dolore e spera che le indagini possano presto arrivare a una svolta.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}