CRONACA - MONDO

germania

'Ndrangheta: latitante italiano arrestato ad Hannover VIDEO

Operazione internazionale della polizia

Arriverà oggi in Italia Francesco Modaffari, latitante legato alla ‘ndrangheta arrestato in Germania attraverso un’operazione internazionale della polizia chiamata "Eyphemos". Suo fratello Domenico è stato rimpatriato un mese fa.

L’inchiesta coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Reggio Calabria e condotta dallo SCO - Servizio Centrale Operativo - con la Squadra mobile di Reggio Calabria e il Commissariato di Palmi, a febbraio aveva portato all’esecuzione di 65 misure cautelari per associazione a delinquere di stampo mafioso, traffico internazionale di stupefacenti, detenzione illegale di armi, estorsione, favoreggiamento reale violenza privata, violazioni in materia elettorale aggravati dal ricorso al metodo mafioso e dalla finalità di aver agevolato la ‘ndrangheta, nonché per scambio elettorale politico mafioso.

L’ex latitante è stato individuato ad Hannover, dove i due fratelli vivevano e lavoravano. Gli accertamenti avevano documentato l’esistenza a Sant’Eufemia d’Aspromonte, nel Reggino, di una struttura associativa alle dipendenze del più affermato locale di ‘ndrangheta di Sinopoli e territori limitrofi facente capo della cosca Alvaro.

Il gruppo criminale, con un’ampia disponibilità di armi anche da guerra, si è reso responsabile in passato di diversi omicidi, di traffici di droga e di estorsioni anche in Lombardia.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}