CRONACA - MONDO

epidemia

Virus cinese, si moltiplicano i casi di contagio: nove morti

Ormai è allarme internazionale. I sintomi registrati anche negli Usa, in Australia e Giappone
cittadini soccorsi a wuhan (ansa chiang mai)
Cittadini soccorsi a Wuhan (Ansa - Chiang Mai)

Si estende l'allerta per il virus misterioso partito dalla città di Wuhan in Cina, che ha già causato nove morti.

L'epidemia è molto simile alla Sars e in un primo momento si era parlato di fenomeno isolato e propagazione "uomo a uomo" praticamente impossibile. Invece le persone contagiate hanno toccato in queste ore le 400 unità. Nelle ultime ore sono arrivate conferme di casi dagli Stati Uniti, in Australia, Giappone e Taiwan.

Una situazione sempre più complessa che ha portato al rafforzamento dei controlli in molto aeroporti mondiali ed europei (Italia compresa).

"Il virus può mutare e propagarsi facilmente", fanno sapere le autorità cinesi. Secondo gli esperti si tratterebbe di un coronavirus. I primi sintomi? Febbre, raffreddore e tosse.

"La situazione è costantemente monitorata", spiegano dal ministero della Salute tramite un comunicato.

Intanto, da quanto si è appreso, l'allerta in Europa è stata innalzata da "bassa" a "moderata".

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...