CRONACA - MONDO

Nepal

Everest sovraffollato, il bilancio delle vittime sale a 10 VIDEO

Robin Fisher aveva rinviato la partenza per trovare meno alpinisti sulla strada che porta alla cima

Si aggrava il bilancio delle vittime sull'Everest, nella catena dell'Himalaya, al confine tra Cina e Nepal.

I morti sono dieci, dovuti principalmente al sovraffollamento degli alpinisti nella zona.

L'ultimo ad aggiungersi alla lista è Robin Fisher, che aveva cambiato i suoi programmi recentemente, proprio per non rimanere intrappolato come gli altri compagni d'avventura.

Il 44enne lo aveva annunciato su Facebook prima di partire: "Sono sicuro che andare il 25 maggio significa trovare meno persone. A meno che non tutti facciano lo stesso calcolo dovrebbe andare molto meglio". E, invece, nemmeno lui è riuscito ad evitare la tragedia a causa della mancanza di ossigeno. La scorta delle bombole non gli è bastata e l'attesa durante la fila gli è stata fatale.

Venerdì scorso un 56enne tibetano è morto nella sua tenda a 7mila metri al passo del Colle Nord. Stesso discorso per quattro alpinisti indiani, uno statunitense, un austriaco e un nepalese.

Un altro climber britannico, invece, si ritiene sia morto dopo essere scivolato vicino alla cima.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...