CRONACA - ITALIA

la circolare

Rsa, il ministero: "Far entrare i familiari degli ospiti, test rapidi prima delle visite"

Bisogna "ristabilire e favorire" gli accessi dei visitatori in sicurezza. Di qui la proposta di test antigenici rapidi da effettuare in loco
(ansa)
(Ansa)

Test antigenici rapidi per chi voglia visitare i propri congiunti ospiti delle Rsa. E' quanto prevede la circolare del ministero della Salute.

Per "ristabilire e favorire gli accessi dei visitatori in sicurezza, come già in atto in alcune Regioni, si raccomanda di promuovere strategia di screening immediato con test antigenici rapidi ai familiari", si legge. Test che possono essere effettuati direttamente in loco e consentire, in caso di esito negativo, ai familiari degli ospiti di accedere alla struttura.

"La sofferenza emotiva e relazionale legata alla pandemia e alle misure predisposte per contenerla ha impattato negativamente sulla salute e sul benessere delle persone con disturbi mentali e disabilità fisiche, psichiche e sensoriali, ospiti in strutture residenziali, provocando vere e proprie sindromi da abbandono", spiega la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa.

"Anche i familiari - aggiunge - hanno dovuto affrontare la distanza dal proprio caro e la difficoltà ad offrire sostegno e supporto affettivo in un momento particolarmente difficile. Nell'attuale fase, al fine di preservare il benessere di ospiti e familiari, occorre assicurare che le visite siano effettuate e che avvengano in sicurezza".

Per questo la sottosegretaria esprime "soddisfazione" per il documento, "sollecitato e atteso dalle associazioni dei familiari delle persone più fragili e vulnerabili".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}