CRONACA - ITALIA

napoli

Attirano 13enne nella pineta e lo picchiano con violenza, i filmati finiscono online

Un gruppo di sei ragazzini ha agito per "vendicarsi" dopo un diverbio su Whatsapp
immagine simbolo (foto pixabay com)
Immagine simbolo (foto Pixabay.com)

Hanno aggredito e picchiato un 13enne, girando un filmato poi divugato sui social network.

Cinque minorenni tra i 14 e i 17 anni sono stati denunciati dagli agenti della Squadra Mobile di Napoli per lesioni aggravate e minacce aggravate. Un altro ragazzino, 13 anni, è stato anche denunciato per cyberbullismo, per aver ripreso e divulgato le immagini dell'aggressione.

I fatti si sono verificati lo scorso 8 maggio nel quartiere Arenella, a Napoli, all'interno della pineta di viale dei Pini.

Gli investigatori della Polizia hanno appreso questa mattina del video violento che girava sul web e hanno avviato le indagini, identificando rapidamente gli autori del pestaggio e sequestrando loro i telefonini.

Secondo quanto ricostruito, il motivo dell'aggressione è da ricondurre a un litigio avvenuto per futili motivi all'interno di un gruppo Whatsapp tra la vittima e uno degli aggressori. Quest'ultimo, dopo aver minacciato ripetutamente il 13enne, ha deciso di vendicarsi attirandolo con l'inganno nella pineta, dove lo attendeva assieme ad altri amici.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}