CRONACA - ITALIA

napoli

Orrore a Casalnuovo: vive per settimane col cadavere della figlia in casa

Ieri, in un momento di lucidità, la mamma ha telefonato a una persona di fiducia per raccontare tutto
foto pixabay
Foto Pixabay

Da settimane vegliava il cadavere della figlia disabile, morta probabilmente per cause naturali.

La scoperta choc è stata fatta ieri a Casalnuovo, nel Napoletano.

La donna aveva impedito a chiunque di entrare nell'appartamento e solo nelle scorse ore, in un momento di lucidità, ha chiamato un conoscente per raccontare che Anna, 53 anni, era morta da metà marzo.

Secondo quanto spiegato dai vicini, però, a giudicare dallo strano forte odore e dagli sciami di mosche la morte risalirebbe a febbraio. Da quasi due mesi non vedevano gettare nella spazzatura il materiale sanitario usato dalla disabile. Sarà l'autopsia a stabilire elementi più precisi.

Nella casa in cui vivevano mamma e figlia sono arrivati i carabinieri e il medico legale.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...