CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

l'operazione

Rapina a mano armata al Centro Tim di Carbonia, due arresti

Nel corso delle attività, i carabinieri hanno inoltre messo le manette a un 46enne
(foto carabinieri)
(foto carabinieri)

Sono state eseguite oggi, alle prime luci del giorno, le due ordinanze cautelari in carcere, emesse dal tribunale di Cagliari, nei confronti delle due persone ritenute gli autori della rapina a mano armata avvenuta al Centro Tim di Carbonia il 15 febbraio scorso (QUI IL VIDEO).

Oltre alle due catture, la compagnia carabinieri di Carbonia ha eseguito altre 5 perquisizioni locali nei confronti di soggetti legati al mondo della droga, che verosimilmente possono averli aiutati, fornendo appoggio nella fuga o nell’occultamento dell’arma.

Alle operazioni di oggi hanno partecipato il Nor e tutte le stazioni della compagnia di Carbonia, supportati da squadre Api (aliquote di primo intervento) e di cacciatori di Sardegna, i Cinofili antiesplosivi di Abbasanta e di Cagliari.

In un primo tempo è stata eseguita la cattura di uno dei due rapinatori, S.V. Il secondo è stato rintracciato a Oristano più tardi, a casa della fidanzata.

Al temine delle attività, è stato inoltre arrestato in flagranza di reato P.A., 46enne di Carbonia, già noto alle forze dell'ordine. Nella sua abitazione, i militari hanno ritrovato 26 pastiglie di suboxone (principio attivo buprenorfina/naloxone), medicinale utilizzato per la disassuefazione degli stati di tossicodipendenza.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}