CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

iglesias

Maxi bollette dell'acqua nella casa disabitata del missionario, Abbanoa corregge l'errore

Ad accorgersi di quanto accadeva era stato il cognato del religioso
marco mulas cognato di don poddighe (foto simbula)
Marco Mulas, cognato di don Poddighe (foto Simbula)

Ventiquattro note di credito che annullano le maxi bollette. Dopo anni di segnalazioni cadute nel vuoto, Abbanoa ha risolto così il problema del contatore invertito nella casa (disabitata) del sacerdote missionario Ignazio Poddighe, nel centro storico di Iglesias.

Le note di credito inviate al sacerdote (Simbula)
Le note di credito inviate al sacerdote (Simbula)

Una maniera concreta di riconoscere l'errore di cui si era accorto Marco Mulas, cognato del religioso, delegato a occuparsi delle incombenze legate all'abitazione. Proprio lui, più volte, aveva inoltrato solleciti per l'annullamento delle maxi bollette (che sfioravano anche i 2mila euro) ma senza ottenere riscontro.

Nelle scorse settimane aveva rilasciato una video intervista a L'Unione Sarda, raccontando l'incredibile vicenda. L'inversione del contatore dell'utenza domestica con quella di un salone di una parrucchiera era avvenuta, probabilmente, durante i lavori di rifacimento della strada tra il 2009 e il 2011. Mulas se ne è accorto circa due anni fa e da allora, dopo che il gestore unico aveva disposto un sopralluogo che accertò l'inversione, attendeva risposta.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}