CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

la richiesta

Mozione contro gli impianti di telefonia mobile 5G a Carbonia

Secondo Mauro Uccheddu occorre applicare il principio precauzionale sancito dall'Unione europea
piazza roma (foto l unione sarda scano)
Piazza Roma (foto L'Unione Sarda - Scano)

L'emergenza coronavirus non distoglie l'attenzione della politica nei confronti di altri problemi, come quello legato alla possibile installazione di nuovi impianti di telefonia mobile con tecnologia 5G. A chiedere che Carbonia dica subito un no secco a prescindere è infatti una mozione del presidente della Commissione consiliare Lavori Pubblici Mauro Careddu inoltrata oggi.

Suggerisce all'esecutivo guidato da Paola Massidda che disponga il divieto di installare e diffondere sul territorio comunale degli impianti 5G "in attesa della nuova classificazione sulla possibile cancerogenesi" da parte delle Agenzie internazionali di ricerca sul cancro.

Secondo Mauro Uccheddu occorre applicare il principio precauzionale sancito dall'Unione europea, "prendendo a riferimento i dati scientifici più aggiornati". La questione verrà dibattuta nel corso della prossima seduta del consiglio comunale che si potrà tenere ancora una volta a porte chiuse e diretta streaming.

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...