CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

sulcis

Un lavoratore "in nero" e contributi non versati ai dipendenti, la scoperta della Finanza

I controlli a Carbonia, Iglesias e Sant'Antioco
(foto guardia di finanza)
(foto Guardia di finanza)

Un lavoratore "in nero" e mancati versamenti dei contributi ai dipendenti per oltre 133mila euro.

È quanto hanno scoperto le Fiamme gialle di Iglesias nell'ambito di alcuni controlli in quattro realtà commerciali a Carbonia, Iglesias e Sant'Antioco, che operano in vari settori: dalla manutenzione di apparecchiature elettriche, al commercio di carburanti, all’informatica, all’edilizia.

In un primo caso la Guardia di finanza hanno constatato la presenza di un lavoratore in nero – impiegato irregolarmente per oltre 60 giorni – e il mancato versamento delle ritenute di acconto per un importo complessivo pari a 1.495 euro.

In altre tre circostanze, hanno invece accertato il mancato versamento delle ritenute per un importo, rispettivamente di 1.577, 1.717 e 128.347 euro.

Solo per l’imprenditore che ha utilizzato manodopera in nero è scattata una sanzione amministrativa compresa tra i 6.000 e i 36.000 euro; per tutti, invece, in merito al mancato versamento delle ritenute sui compensi ai dipendenti, oltre al versamento del dovuto è stata applicata una sanzione pecuniaria commisurata sul 30% dell’importo non versato.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}