CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

L'emergenza

Domusnovas, ancora polemiche sui problemi idrici

A far discutere l'ultima interruzione nell'erogazione idrica disposta dal sindaco
richieste d acqua potabile esibite in tante abitazioni del paese
Richieste d'acqua potabile esibite in tante abitazioni del paese

Proseguono attriti e polemiche tra minoranza e sindaco riguardo alla situazione di non potabilità dell'acqua che si protrae dal marzo scorso.

A far nuovamente divampare la polemica l'interruzione nell'erogazione idrica disposta giovedì dal sindaco Massimo Ventura al fine di procedere ad una fase di collaudo del potabilizzatore comunale che si sta riattivando proprio per risolvere l'emergenza.

In previsione dei disagi (chiusura dell'acqua prevista dalle 9 alle 13) era stata disposta anche la chiusura di scuole e asili. Ma la mancanza dell'acqua non è stata avvertita praticamente da nessuno.

"Per cosa sono state le chiuse le scuole e alcune attività commerciali hanno tenuto le serrande abbassate visto che l'acqua non è mancata e c'è stato appena un calo di pressione alle 13?" attaccano Isangela Mascia e Ilaria Pisu, consigliere del gruppo unico di minoranza Insieme per Domusnovas.

Il potabilizzatore comunale sul quale si sta lavorando per la riattivazione
Il potabilizzatore comunale sul quale si sta lavorando per la riattivazione

Isangela Mascia critica anche l'avviso sull'interruzione idrica comunicato dal sindaco ("prima su Facebook che sui canali ufficiali e comunque con pochissimo preavviso") per poi assumersi la paternità dell'idea sull'immagine del nano brontolone che sta circolando su social e whatsapp: "Una mia idea in risposta al sindaco che ci accusa sempre di brontolare a vuoto anziché proporre soluzioni. Brontoliamo quando la situazione è poco chiara e comunque ricordo al sindaco che il 16 dicembre la minoranza ha protocollato una serie di proposte per aiutare a far pesare meno i disagi".

Il nano brontolone che spopola sui social
Il nano brontolone che spopola sui social

Ilaria Pisu rincara la dose: "La situazione è stata gestita pessimamente da ogni punto di vista: ho verificato anche nelle fontanelle, l'acqua non è mai mancata eppure le scuole sono state chiuse e ho notato che anche diverse attività commerciali sono rimaste chiuse sapendo che sarebbe mancata l'acqua. L'intervento al potabilizzatore si poteva programmare di sera per non creare disagi".

Ventura fa spallucce ("critiche insensate da chi sembra non abbia ancora capito come funziona la macchina amministrativa") e rivendica la bontà dei provvedimenti adottati: "Abbiamo chiuso le mandate alle 10.30, dunque con un po' di ritardo rispetto alle previsioni. Il disagio si è sentito poco perché era rimasta tanta acqua nelle tubazioni. Giusto comunque chiudere le scuole visto che non si poteva garantire un servizio adeguato per studenti e personale". Sulla riattivazione del potabilizzatore: "Siamo alle ultime fasi di collaudo. La fine dei disagi è imminente".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...