CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

sassari

Nasconde la refurtiva nel passeggino insieme al figlio di 2 mesi, denunciato

Il giovane aveva sottratto una motosega, trucchi e altri prodotti per la persona
la zona di predda niedda (archivio l unione sarda calvi)
La zona di Predda Niedda (archivio L'Unione Sarda - Calvi)

Una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Sassari (distaccamento di Tempio Pausania) ha denunciato un giovane per il reato di furto aggravato.

Nel passare nella zona industriale di Predda Niedda, i poliziotti lo hanno notato mentre correva velocemente, spingendo un passeggino.

Alla vista della pattuglia, ha cercato di dileguarsi sbarazzandosi, durante la fuga, di numerosi oggetti, tutti nascosti all’interno della carrozzina.

Gli agenti, con l’ausilio due carabinieri fuori servizio, dopo un concitato inseguimento, sono riusciti a bloccare il giovane.

All'interno della carrozzina, che trasportava un neonato di soli due mesi, sono stati rinvenuti una serie di ulteriori oggetti, risultati rubati, poco prima, in un centro casa gestito da cittadini cinesi.

Il neonato, che piangeva insistentemente, è risultato essere il figlio dello stesso giovane.

I poliziotti, sentito il magistrato di turno, l’hanno affidato a un parente che è giunto sul posto.

La merce oggetto di furto (una motosega, trucchi e altri prodotti per la persona) è stata interamente recuperata e restituita ai titolari del negozio.

Il giovane, di etnia rom, è stato denunciato in stato di libertà per furto aggravato.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}