CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

NORD SARDEGNA

Coronavirus: gli aggiornamenti da Calangianus, Luras e Alà dei Sardi

Preoccupazione a Bonorva
luras (foto concessa)
Luras (foto concessa)

Sono 21 i casi di Coronavirus a Calangianus. Nelle ultime ore, secondo quanto reso noto dal sindaco Fabio Albieri, si sono registrati cinque nuovi casi, ma anche sette guarigioni.

"I nuovi positivi sono in isolamento domiciliare - ha dichiarato il primo cittadino -. La notizia delle guarigioni ci rende felici, ma non per questo dobbiamo abbassare la guardia. È necessario continuare a rispettare le regole".

A Luras il numero di cittadini che stanno combattendo contro il covid-19 è sempre 14. Infatti alle due guarigioni annunciate dal sindaco, Marisa Careddu, si sono aggiunte altrettante nuove positività. "Si tratta - ha sottolineato il primo cittadino - di persone già in isolamento domiciliare, mentre i loro familiari sono in quarantena".

Dodici sono, invece, i casi ad Alà dei Sardi dopo che altri due cittadini, rispetto all'ultimo bollettino comunicato dall'amministrazione comunale, sono stati contagiati dal virus.

C'è apprensione tra i dipendenti di un'impresa continentale a Bonorva, dopo che sei lavoratori sono risultati positivi al coronavirus.

"La notizia mi preoccupa - ha dichiarato il sindaco, Massimo D'Agostino - anche perché nella ditta sono impiegati anche alcuni nostri concittadini. Coloro che sono stati contagiati dal virus sono già in isolamento, mentre gli altri saranno sottoposti a tampone per accettare o meno la positività al Covid-19".

"Speriamo non ci siano altre positività - ha aggiunto D'Agostino -. Ai positivi auguro una pronta guarigione".

Intanto vanno avanti le campagne di screening volute dall'amministrazione comunale per monitorare la situazione sanitaria nel paese del Meilogu.

Nell'ultima, nel corso della quale sono stati eseguiti circa 240 tamponi, i cittadini interessati sono risultati negativi.

"Continuiamo a rispettare le regole - ha concluso il sindaco -. È importante non abbassare la guardia. Solo così si può evitare un aumento dei contagi".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}