CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

ploaghe

All'arrivo lo smartphone viene messo sotto chiave: in Sardegna la vacanza per disintossicarsi dai social

L'idea di due fratelli sardi, Gavino e Giuliano Puggioni
ifratelli gavino ( a sinistra) e giuliano puggioni (foto tellini)
Ifratelli Gavino ( a sinistra) e Giuliano Puggioni (foto Tellini)

Arriva in Sardegna, per merito di due giovani fratelli di Ploaghe, Gavino e Giuliano Puggioni, rispettivamente 27 e 29 anni, un modo intelligente per disintossicarsi da internet e soprattutto dai social, che da anni sono entrati prepotentemente nella vita quotidiana di ognuno di noi.

Proprio i social riescono a catturare l'attenzione dei miliardi di utenti grazie a continui stimoli, come notifiche e like, che favoriscono la produzione nel nostro corpo di Esattamente come quando si fuma una sigaretta o si mangia a volontà quando si ha fame, rendendoci in questo modo talvolta dipendenti.

Ma ora in Sardegna sarà disponibile una vacanza denominata "digital detox" (disintossicazione digitale).

Secondo il programma dei fratelli Puggioni i partecipanti dovranno abbandonare il proprio smartphone, riporlo in una cassetta di sicurezza per 2-3 giorni,immergendosi nella natura e dedicandosi ad escursioni, attività sportive, relax e seminari.

L'obbiettivo è quello di disconnettersi da internet e dallo stress della vita quotidiana.

"Offriamo la possibilità di poter dire addio per qualche giorno al cellulare e al computer, per calarsi in un mondo fatto di ritmi lenti, natura e tanto divertimento.- spiega Gavino Puggioni, una laurea in Economia - Il vero lusso di questa epoca è proprio quello di sapersi ritagliare dei momenti per sé stessi ed essere irreperibili.

Quale cornice migliore se non quella della meravigliosa Sardegna?".

Sinora per i weekend sono stati scelte località come Lollove, frazione di Nuoro, o l'ecoparco Neule presso Dorgali, dove sono possibili attività di kayak, yoga ed escursioni a cavallo. "Insegniamo agli ospiti anche le varie tecniche e gli strumenti per difendersi dall' eccessivo utilizzo dei social e dello smartphone", conclude Gavino Puggioni.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}