CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

su facebook

Il comune di Mamoiada: "I cani da portare a spasso devono essere necessariamente vivi"

Ha suscitato molta ilarità la precisazione del comune, ma forse un motivo c'era...
mamoiada (archivio us)
Mamoiada (archivio US)

Il comune di Mamoiada sulla propria pagina ufficiale di Facebook ha fornito ai suoi cittadini diverse precisazioni su come fare la spesa e raggiungere il tabaccaio, l'ortofrutta, l'edicola, oltre ad alcune disposizioni per le attività produttive.

Un' ulteriore precisazione - decisamente curiosa e ironica - è stata fatta sulle passeggiate con i cani.

Sul tema il comune di Mamoiada è stato tassativo: "Gli animali devono essere necessariamente in vita".

La cosa ovviamente ha suscitato qualche sorriso (ce n'è bisogno) e ilarità da parte dei cittadini di Mamoiada e non.

Ma pensandoci bene la precisazione non è così campata in aria. Perché a Porto Torres un ragazzo, in maniera goliardica, è uscito di casa con un cagnolino di plastica e a quanto pare in diverse famiglie sarde lo stesso cane viene utilizzato, a turno, da tutti i familiari come pretesto per fare una sgambata fuori.

Immancabili i tanti commenti ironici: "Sono un appassionato di tassidermia. Posso portare in giro i miei amici impagliati?", scrive Massimo. O ancora, Andrea: "Ma se il cane muore mentre sta espletando i bisogni? E Maddalena: "Quindi i peluches non si possono portare a spasso?".

Il post

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}