CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

le sanzioni

Trentacinque chili di pesce "irregolare" in ristoranti e depositi del Sassarese

I controlli da parte della Guardia costiera di Porto Torres
il pesce sequestrato (foto guardia costiera)
Il pesce sequestrato (foto Guardia costiera)

Sequestrati dieci chili di polpi non tracciati rinvenuti preso un ristorante di Castelsardo, altri 15 chili di orate congelate in un deposito di prodotti ittici a Sassari senza il rispetto del protocollo di conservazione e circa 10 chili di pesce di diverse specie pescato nel porto industriale di Porto Torres.

Sono il bilancio dell'intensa attività di controllo della Guardia costiera di Porto Torres che nel fine settimana ha visto impegnate pattuglie automontate per il controllo dei ristoranti, centri di distribuzione e dettaglianti di prodotti ittici, nonché le motovedette che hanno effettuato ispezioni alle imbarcazioni da pesca che operano nel Golfo dell'Asinara.

Al titolare del ristorante di Castelsardo è stata comminata una sanzione di 1.500 euro, la stessa multa è stata disposta nei confronti di un grosso deposito di prodotti ittici che si trova nella zona industriale di Sassari.

Multa da 1000 euro, invece, per due pescatori subacquei beccati a Porto Torres con 10 chili di pesci di diverse specie tra cui ombrine, spigole e orate presso la diga foranea del porto industriale.

Il comandante della Capitaneria turritana, Gianluca Oliveti, nell'evidenziare l'importanza dei risultati conseguiti, ha precisato che "i controlli in mare e a terra continueranno in maniera regolare".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}