CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

Denunciati

Sorpresi dai carabinieri mentre si intrufolano in un immobile privato: quattro giovani nei guai a Guasila

I giovani si erano introdotti, sfondando una porta e senza averne titolo, all'interno di "Casa Mirto"
(foto carabinieri cagliari)
(Foto Carabinieri Cagliari)

Denuncia in stato di libertà per violazione di domicilio e danneggiamento per cinque ragazzi di Guasila di 25, 24, 17 e 16 anni.

I carabinieri nel corso di un normale servizio di pattuglia hanno sorpreso nel pomeriggio i giovani - i quattro più "anziani" anche già gravati da precedenti penali - che si erano introdotti, sfondando una porta e senza averne titolo, all'interno di un edificio del centro della cittadina, denominato "Casa Mirto".

Ad attirare l'attenzione dei militari la luce insolitamente accesa e che illuminava una finestra dell'immobile, da tempo chiuso e di proprietà della Parrocchia della "Beata Vergine Assunta".

L'amministratore del bene ecclesiastico ha presentato un atto di querela, in relazione a quanto verificato dai carabinieri. Icarabinieri hanno accertato il danneggiamento di ambienti, mobili, porte e suppellettili. Rinvenuti e sequestrati anche venti grammi di marijuana, nonché una carabina ad aria compressa di libera vendita.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}