CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

in manette

Spaccia ad Assemini (con lo scooter appena rubato)

Denunciato il fratello minorenne per resistenza a pubblico ufficiale
(foto cc cagliari)
(foto cc Cagliari)

I carabinieri della Stazione di Assemini hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio e spaccio di sostanza stupefacente, nonché ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, un 19enne residente ad Assemini, disoccupato, con precedenti.

Denunciato alla Procura dei Minori di Cagliari, per resistenza a pubblico ufficiale, anche il fratello minore, 16enne.

I militari, nel corso di un servizio di osservazione con binocoli agli infrarossi, hanno notato il maggiorenne sopraggiungere in piazza Sacro Cuore a bordo di uno scooter Piaggio Beverly 500.

Poco dopo è stato visto cedere a terzi della sostanza stupefacente con la collaborazione del fratello. A seguito dell'immediato intervento dei carabinieri, i due spacciatori hanno tentato di darsi alla fuga invano.

La conseguente perquisizione personale ha permesso di rinvenire due involucri contenenti complessivamente 27 grammi di marijuana, sottoposta a sequestro probatorio penale.

Lo scooter, tra l'altro, era stato rubato il giorno stesso a un 41enne di Assemini, residente in località Carruba Bracaxiu. L'arrestato resterà ai domiciliari in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata di domani.

Nei guai anche un 19enne trovato in possesso di 5 grammi di marijuana, ben confezionata in cellophane, nonché di 30 euro in banconote di piccolo taglio, ritenute provento dell'attività di spaccio. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro probatorio penale.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}