CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

nuovo assetto

Province, addio Sud Sardegna: la commissione Autonomia del Consiglio regionale dà il via libera

Approvato l'emendamento di Fausto Piga (Fdi)
fausto piga (foto s sirigu)
Fausto Piga (Foto S.Sirigu)

La commissione Autonomia del Consiglio regionale ha dato il via libera al testo unico: la Provincia del Sud Sardegna non esisterà più.

"Sono state ascoltate le richieste dei sindaci sardi" ha dichiarato a più riprese il presidente del parlamentino Pierluigi Saiu (Lega). Parole le sue che trovano conferma nella nuova geografia degli enti intermedi tra Regione e Comuni nel governo dei territori che prevede una Città Metropolitana di Cagliari allargata e a cui saranno annessi tutti i Comuni del Sud Sardegna esclusi dalle nuove delimitazioni, arrivando così a comprenderne 71 invece degli attuali 17.

"Il Sud Sardegna ha fallito le attese dei cittadini, la stragrande maggioranza di sindaci e cittadini hanno manifestato la volontà di tornare alla vecchia Provincia di Cagliari", ha dichiarato il consigliere regionale di Fratelli d'Italia Fausto Piga. È suo l'emendamento che ha avviato la discussione in commissione sull'abolizione del Sud Sardegna e la nuova perimetrazione ampliata della Citta Metropolitana di Cagliari.

Per il Parteolla, Trexenta, Sarcidano, Barbagia di Seulo, Sarrabus, Gerrei inizia il conto alla rovescia per dare addio a Carbonia e tornare sotto la guida di Cagliari capoluogo di Provincia, città meglio collegata ai territori e tradizionale punto di riferimento per i cittadini.

L'ultima parola spetterà ora all'aula di via Roma che discuterà la riforma dopo Ferragosto.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}