CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

il progetto

Sinnai, un polo per gli sport minori all'ingresso della pineta

Il bando è già stato indetto
i vecchi impianti di via voltaire a sinnai (l unione sarda andrea serreli)
I vecchi impianti di via Voltaire a Sinnai (L'Unione Sarda - Andrea Serreli)

L'area si affaccia fra la via Voltaire e via della Pineta, a pochi passi dal polmone verde più grande dell'hinterland cagliaritano. Qui diversi anni fa il Comune di Sinnai realizzò impianti per il tennis e per il calcetto, gli spogliatoi, la recinzione. Oggi la struttura è ridotta in precarie condizioni. Per questo l'amministrazione comunale ha deciso di intervenire con l'obiettivo di recuperare l'area e farla diventare un polmone sportivo di qualità.

Per farlo ha già indetto il bando. I lavori saranno realizzati da privati che poi gestiranno la struttura. "Il Comune - dice il consigliere delegato allo sport, Nicola Zunnui - è convinto che questa sia la soluzione migliore per recuperare quest'area sportiva a ridosso della piscina e ad un passo dalla pineta. Stiamo anche accelerando i tempi. Con gli impianti così ristrutturati, puntiamo altresì a consentire alla popolazione l'uso delle bici che ci ha donato la Città metropolitana. Il Comune non spenderà un solo euro. Una scommessa - conclude Zunnui - da vincere perché porterà solo benefici".

Un progetto nato già alcuni anni fa e che è destinato ad avere il parere favorevole dell'intera minoranza.

"Noi - dice il capo gruppo di minoranza "Impegno per Sinnai", Roberto Loi - crediamo fortissimamente nel progetto proposto e approvato dalla vecchia Giunta di Matteo Aledda che vede queste strutture legate al futuro Parco Campidano, quello che sogniamo da alcuni anni. Un parco che dovrebbe abbracciare l'intera pineta. Il disegno di legge è in Regione presentato dal consigliere Pd Cesare Moriconi. I Comuni di Sinnai, Settimo e Soleminis due anni fa hanno sposato l'iniziativa. Ora si tratta di portarla avanti. Quando i progetti sono validi, la minoranza è ben lieta di dire 'sì'. Il sito deve essere trasformato in un'area sportiva multifunzionale da valorizzare per incentivare gli sport minori. Il connubio piscina, impianti di calcetto, tennis, bici e pineta - chiude Roberto Loi - può essere vincente sotto il profilo sportivo, ma anche economico e turistico".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}