CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

il caso

Poetto di Quartu: "Accedono solo i mezzi di soccorso", ma come passano?

Sarebbero gli agenti di polizia locale o i vigili del fuoco ad aprire il varco, spiegano dal comune
(foto l unione sarda daga)
(Foto L'Unione Sarda - Daga)

Davanti al chiosco Belvedere nel tratto quartese del Poetto, c'è un'area dove è vietato entrare con le auto. Si tratta di una parte dell'ex pineta soggetta a riqualificazione e per questo off limits. A chiuderla c'è una sbarra con il lucchetto posta sopra tre grossi panettoni in cemento. A fianco un cartello che fa sorridere "Accesso consentito soltanto ai mezzi di soccorso".

Ma come fanno ad accedere i mezzi di soccorso? Se un'ambulanza dovesse avere necessità di passare nell'area in fretta e furia per soccorrere un moribondo, come potrebbe entrare? In Comune spiegano che "gli agenti della polizia locale hanno le chiavi del lucchetto e che i vigili del fuoco non avrebbero nessuna difficoltà ad aprire il varco".

Resta il fatto che i volontari dell'ambulanza dovrebbero attendere l'arrivo dei vigili, per poter prestare soccorso. Va da se però che sistemare lucchetto e panettoni è stata una scelta obbligata: gli incivili continuavano infatti a liberarsi di ogni tipo di barriera pur di poter lasciare l'auto in sosta anche dove non consentito. Proprio come successo domenica quando sono stati spostati i dissuasori in cemento sistemati in un'area davanti alla Bussola proprio per vietare la sosta.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}